• Sab. Mag 21st, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO: “Via Volta pericolosa”, l’interrogazione di Magagna (Lega Nord)

DiGiuliano Monari

Lug 31, 2014

Dopvia volta2o aver ricevuto numerose segnalazioni di cittadini residenti sulla pericolosità di via Volta ha preso carta e penna ed ha scritto la sua interrogazione. Prima di tutto, però, ha pensato bene di verificare di persona la situazione con un sopralluogo di cui ha prodotto un eloquente reportage fotografico. E’ Lorenzo Magagna della Lega Nord a esporre la situazione alla giunta centese e tutti i motivi che preoccupano i residenti, sottolineando “la scarsa reattività da parte dell’amministrazione ad una loro soluzione”. I problemi segnalati sono tanti, dalle auto che sfrecciano a vaelocità elevate alla mancanza di dossi artificiali per rallentarne la corsa, dato che in zona ci sono ben due fermate per scuolabus senza la vicinanza di strisce pedonali (una fermata peraltro è nascosta da un cassonetto dell’indifferenziata con pericolo per i bimbi che non possono vedere le vetture in arrivo). Le strisce pedonali mancano per tutta la lunghezza della via e l’unica facilitazione per i pedoni è un marciapiede, che pero è presente solamente in prossimità della svolta di via Volta con via Marescalca, mentre risulta assente nel resto della strada, dove non sono presenti nemmeno corsie pedonabili. Nell’interrogazione presentata Magagna chiede di spostare le fermate dello scuolabus o quantomeno in una fermata di spostare il cassonetto dell’indifferenziata, di installare dei dossi artificiali per rallentare le auto (da non confondere con i “dissuasori”, precisa il consigliere comunale) lungo tutta la via e di mettere almeno 3-4 passaggi pedonali adeguatamente segnalati. “Se non è possibile realizzare un marciapiede in continuazione con quello esistente in via Marescalca – conclude Magagna – realizzare una pista pedonabile se non addirittura ciclabile per tutta la lunghezza della via per fare stare più sicuri chi transita nella via”.

via volta via volta1 via volta3

Lascia un commento