• Dom. Gen 16th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

COVID-19, L’IMPEGNO DELLA POLIZIA LOCALE SUL TERRITORIO

DiGiuliano Monari

Mar 15, 2020

Per l’emergenza Coronavirus, dal giorno 11 marzo ad oggi, la Polizia Locale di Cento si è dedicata  al controllo del rispetto delle regole imposte dal DPCM 8 marzo 2020 così come modificato dal successivo DPCM 11 marzo 2020 . In base alle direttive ricevute dalla Questura di Ferrara ed in coordinamento con la Compagnia Carabinieri di Cento e la locale Tenenza della Guardia di Finanza, la Polizia Locale centese, come quelle della provincia, è stata incaricata di contribuire prioritariamente ai controlli sulle attività commerciali. L’attività si sta concentrando in questi primi giorni nella verifica, in tutti gli esercizi, anche del commercio su area pubblica, del rispetto delle prescrizioni che impongono ai gestori, l’adozione di misure idonee a garantire la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro tra le persone che accedono al negozio.
Oltre a questo la Polizia Locale si sta dedicando con particolare frequenza ad effettuare controlli nei parchi e nei confronti delle persone, che a piedi o in bicicletta, vengono trovate all’esterno della propria abitazione. Anche in questo caso lo scopo è quello di far rispettare il divieto di assembramento e verificare le motivazioni che giustificano lo spostamento dalla propria abitazione. Sono fatte compilare e trattenute le prescritte autocertificazioni.
D’intesa con l’Amministrazione Comunale, si è ritenuto fondamentale provvedere ad una informazione capillare, invitando la popolazione, attraverso annunci con l’altoparlante degli uffici mobili,  ad evitare le aggregazioni , rispettare la distanza interpersonale di un metro, ed uscire solo se necessario.
L’assessore Antonio Labianco, costantemente in contatto col primo cittadino ed i colleghi assessori per dare immediate soluzioni ad un’emergenza mai vissuta neanche nei quarant’anni del suo precedente impegno come ufficiale dei carabinieri, ribadisce ancora una volta di «attenersi al massimo alle misure imposte dal Governo soprattutto limitare gli spostamenti il più possibile e mantenere assolutamente il distanziamento sociale».
Già dalla scorsa domenica, nella sua competenza per la Polizia Locale e Protezione Civile, ha attivato gli agenti tramite il loro Comandante, ottenendone una risposta esemplare  di disponibilità ed efficienza professionale per diffondere in tutti i modi possibile la conoscenza delle prescrizioni  riferite agli operatori economici e gli obblighi di precauzione personale. Come Protezione Civile ha ottenuto l’immediata e lodevole disponibilità per l’attuazione del servizio di consegna di alimentari a domicilio da parte dei volontari dell’Ana di Cento; inoltre sta pensando di attuare servizi con i volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri del Nucleo di Protezione Civile nel collaborare con la Polizia Locale soprattutto nel prevenire pericolose aggregazioni  e nella scrupolosa osservanza della distanza di sicurezza interpersonale nei principali luoghi aperti quali a titolo di esempio piazze, parchi ,cimiteri, piste ciclo/pedonali.
«Ovviamente – conclude l’assessore Labianco – tutto questo nell’assoluto rispetto delle normative vigenti ed ancor di più nella scrupolosa osservanza della sicurezza degli operatori tutti nell’espletamento di queste nuove attività istituzionali».

Lascia un commento