• Mar. Giu 18th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

FERRARA E PROVINCIA: Servizi straordinari di controllo del territorio dei Carabinieri. Arresti, denunce ed un salvataggio

DiComando Carabinieri

Gen 14, 2023

I dati recentemente pubblicati dall’ISTAT hanno collocato la Provincia di Ferrara al quintultimo posto, su scala nazionale, per incidenti stradali mortali. Nel territorio estense si registrano 1,7 morti ogni 10.000 abitanti tra i 15 e i 34 anni, fascia più a rischio. Studi pubblicati dall’OMS hanno recentemente evidenziato come gli incidenti stradali siano la prima causa di morte tra i 15 e i 19 anni, e la seconda tra i 20 e i 24. La tematica, peraltro, è come noto recentemente entrata anche nell’agenda politica nazionale, sino ai massimi livelli istituzionali, ed affrontata anche dal Presidente della Repubblica nel discorso di fine anno alla Nazione.

E’ sulla base di queste premesse e per fronteggiare tale fenomeno che il Comando Provinciale dei Carabinieri di Ferrara ha disposto, nella serata del venerdì 13 gennaio 2023, un servizio coordinato a largo raggio, finalizzato al controllo della circolazione stradale lungo le principali arterie di comunicazione della provincia, realizzato mediante pattugliamenti rinforzati, posti di blocco e posti di controllo. Imponente il dispositivo messo in campo: 60 uomini e 30 mezzi delle cinque Compagnie dipendenti (Ferrara, Cento, Comacchio, Copparo e Portomaggiore), per l’occasione rinforzato dalla collaborazione di 10 unità della Polizia Locale di Ferrara, Copparo e Cento.

Si riepilogano di seguito i risultati conseguiti:

  • sottoposte a controllo 245 persone e 197 veicoli;
  • comminate 12 sanzioni al C.d.S. con sospensione di 2 patenti di guida;
  • effettuate 3 perquisizioni veicolari;
  • denunciate in s.l. nr. 7 persone (5 delle quali per violazioni al C.d.S.);
  • arrestata nr.1 persona per furto in flagranza;
  • tratta in salvo da annegamento nr. 1 persona, finita con l’auto in un canale;
  • posta sotto sequestro una autovettura provento di rapina, al termine di prolungato inseguimento.

Il salvataggio da annegamento è avvenuto a Comacchio, dove allertati da una segnalazione, due pattuglie della locale Compagnia, capeggiate da quel Comandante impegnato a dirigere il servizio, sono intervenute in via Volania ove poco prima, per cause in corso di accertamento, il conduttore di una BMW aveva perso il controllo della vettura, che aveva terminato la corsa capovolgendosi all’interno di un canale. Immediatamente gettatisi nelle fredde acque, i militari hanno tratto in salvo, non senza difficoltà, il conducente, rimasto intrappolato nell’abitacolo e con pochissimo ossigeno a disposizione poiché ormai ricoperto pressoché totalmente dall’acqua, ed incastrato nella vettura. Sul posto, successivamente, è giunto il personale sanitario del 118 ed i Vigili del Fuoco di Porto Garibaldi che hanno provveduto, con un’autogru, al recupero del veicolo.

Sempre nel litorale, i Carabinieri hanno denunciato in stato di libertà due persone, una per guida in stato di ebrezza e la seconda per guida con patente revocata, sequestrato l’auto di quest’ultimo ed elevato tre sanzioni amministrative.

Nella stessa serata i Carabinieri portuensi, impegnati sulle arterie del mezzano, sono stati allertati per un possibile furto in atto presso la “General Cavi” di Argenta (Fe). Le pattuglie, immediatamente confluite presso lo stabilimento industriale, hanno sorpreso T.P., 48 enne romeno residente nel ravennate, dipendente della società, intento a caricare sulla propria autovettura 500 kg di rame, poco prima trafugati dai magazzini aziendali. L’uomo, dopo le formalità di rito è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Portomaggiore e poi, la mattina di sabato 14 gennaio, condotto avanti al Giudice Monocratico del Tribunale di Ferrara che, oltre a convalidare l’arresto, ha condannato lo straniero, a seguito del patteggiamento, alla pena di un anno di reclusione e 80 euro di multa.

Nel basso ferrarese un 45enne comacchiese è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, la sua patente è stata ritirata e l’auto sequestrata.

A Terre del Reno un 39enne centese è stato denunciato in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza.

Nel copparese i controlli alla circolazione hanno portato a due sanzioni amministrative per eccesso di velocità e sorpasso non consentito, con la sospensione di una patente di guida. I militari hanno altresì proceduto alla perquisizione di tre autovetture, alla ricerca di stupefacenti, nonché controllato due locali pubblici per verificare il rispetto della normativa sulla mescita di bevande alcoliche.

Particolarmente animata anche la notte nel capoluogo. A Ferrara i militari dell’Arma hanno denunciato in stato di libertà un 31 enne ferrarese per guida in stato di ebbrezza sequestrandone la autovettura. In zona Stazione, i Carabinieri sono intervenuti per una rissa tra extracomunitari, denunciando un 39 enne marocchino per porto di armi e oggetti atti ad offendere. Condotto presso l’ospedale di Cona per le medicazioni, l’uomo è andato in escandescenza danneggiando una barella del nosocomio, venendo denunciato anche per danneggiamento aggravato. Verso l’orario di chiusura degli esercizi commerciali i Carabinieri cittadini hanno altresì denunciato una 63 enne ferrarese per un furto commesso presso esercizio commerciale.

Nel corso del servizio, al termine di un prolungato inseguimento, i Carabinieri hanno infine sequestrato una vettura, provento di rapina realizzata poco prima ai danni di un automobilista in via Diamantina, che fermatosi a soccorrere due extracomunitari rimasti in panne con la loro vettura (risultata poi rubata) avevano deciso di ricambiare la cortesia della vittima, minacciandolo e rapinandolo della vettura. Circondati dalle pattuglie dell’Arma, i rei non hanno potuto far altro che abbandonare la vettura, dandosi alla fuga per i campi, approfittando dell’oscurità.

I servizi a largo raggio, confermano dal Comando Provinciale dei Carabinieri, proseguiranno anche nelle prossime settimane.