• Lun. Set 26th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

FERRARA: il sindaco ordina l’evacuazione nelle aree golenali del Po

DiGiuliano Monari

Nov 14, 2014

piena poIl sindaco di Ferrara ha emesso oggi, 14 novembre, un’ordinanza per l’evacuazione dei residenti e la sospensione delle attività produttive e ricreative presenti nelle aree golenali di Pontelgoscuro e Pescara di Ferrara. Attualmente si sta provvedendo alla notifica della stessa ordinanza agli interessati e a trovare una sistemazione alternativa a coloro che hanno manifestato questa necessità (al momento risultano due persone che, in serata, potrebbero salire a tre). L’ordine di evacuazione è valido dalle 18 fino al termine della fase di emergenza.

Gli interessati individuati nell’ordinanza sono i civici adibiti a edifici abitativi di via Resistenza a Pontelagoscuro (numeri 109, 111, 113, 115, 117 e 119), la discoteca Giardini Sonori e il Circolo Canottieri sempre di Pontelagoscuro e un edificio residenziale in via Argine Po (civico 115) a Pescara.

Il Centro Operativo Comunale dell’Associazione Intercomunale Terre Estensi (Comuni di Ferrara, Masi Torello e Voghiera), facendo seguito all’attivazione della fase di allarme per la piena del fiume Po (allerta di protezione civile n. 181/2014), comunica che il Coc del Comune di Ferrara rimane costituito e operativo.

Il livello idrometrico del fiume Po si sta approcciando a raggiungere il livello tre (il massimo) di allarme. L’ultima rilevazione fatta dall’Arpa sul sito di Pontelagoscuro alle 15 indica una portata di 2,14 metri superiore allo zero idrometrico e la tendenza è in aumento: l’allarme tre scatta a due 2,5 metri. A Sermide la rilevazione disponibile è delle 14,50 e siamo a 8,84 metri sullo zero idrometrico (l’allerta tre scatta al superamento dei 9 metri e anche qui la tendenza è in aumento).

Lascia un commento