• Mer. Mag 25th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Incidente A13, pullman diretto a Roma si ribalta a Altedo: un morto e 73 feriti

DiGiuliano Monari

Mag 2, 2014

ambulanza_notte-2Anche l’ospedale di Cento ha preso parte alla rete di soccorsi del 118 ai feriti del bus che si è capovolto nottetempo ad Altedo. 75 persone soccorse e ricoverate in 7 ospedali delle province di Bologna e Ferrara, 12 mezzi di soccorso e 30 operatori impegnati. Un pullman con 76 persone a bordo di nazionalità croata è uscito fuoristrada questa notte, 1° Maggio, sulla A13 Bologna–Padova, in direzione di Bologna, tra le uscite di Ferrara Sud e Altedo.

Nuova tragedia della strada nel ferrarese che ha coinvolto nella notte una comitiva di turisti croati che si stava recando a Roma. La vittima è un ragazzo di 27 anni di Zagabria sbalzato fuori. I feriti trasportati in sette ospedali nelle provincia di Ferrara e Bologna. Due in prognosi riservata al Maggiore.  Probabile colpo di sonno del conducente unico a rimanere illeso nell’incidente. La prima telefonata di soccorso è arrivata alla Centrale Operativa 118 Emilia Est alle 3.02. Alle 3.15, i primi mezzi di soccorso erano già sul posto. Sul luogo dell’incidente sono confluiti, complessivamente, 12 mezzi, tra ambulanze e auto mediche, un mezzo di coordinamento e circa 30 operatori del 118 provenienti dall’Azienda USL di Bologna e dall’Azienda USL di Ferrara. Le persone coinvolte nell’incidente sono state trasportate per le cure del caso in 7 ospedali tra le Province di Bologna e Ferrara. In particolare, 65 di esse, con ferite lievi, sono state visitate e già dimesse dall’Ospedale Maggiore e dal Policlinico S.Orsola-Malpighi di Bologna, dagli Ospedali di Bentivoglio, di Cento, Cona di Ferrara, Delta di Lagosanto, e di Imola; 7 sono ancora in osservazione negli ospedali Maggiore e S.Orsola-Malpighi di Bologna, e Cona di Ferrara, e le loro condizioni non destano preoccupazioni; 2 sono ricoverate in rianimazione in prognosi riservata all’Ospedale Maggiore di Bologna. Infine 1 era già deceduta sul posto all’arrivo dei soccorritori, e 1 è rimasta illesa. Le operazioni di soccorso si sono concluse alle 5 del mattino. I soccorsi di questa notte hanno consentito di testare ulteriormente il funzionamento della nuova Centrale Operativa 118 Emilia Est che gestisce le chiamate e gli interventi del servizio 118 sul territorio delle province di Bologna e Ferrara. Una prova superata positivamente dalla nuova Centrale 118, che ha coordinato la maxi-emergenza e gli invii dei feriti in accordo con i Pronto Soccorso dell’Azienda Usl di Ferrara e di Bologna, e che ha confermato, ancora una volta, l’elevata professionalità e l’impegno di tutti gli operatori coinvolti nelle operazioni di soccorso.

Lascia un commento