• Ven. Ago 12th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

LA TRAMEC SI RILANCIA A CASTELFIORENTINO

DiGiuliano Monari

Feb 24, 2014
derby basket 28 novembre 2009Di Michele Manni
Al termine di una settimana tribolata fra infortuni e malanni vari, la Tramec coglie sul campo di Castelfiorentino una fondamentale vittoria che le consente in un colpo solo d’interrompere la sua striscia negativa e riagganciare quell’ottava piazza in classifica che vale l’accesso ai play-off, data la contemporanea sconfitta di Piombino ad Alessandria.
Cento si presenta alla palla a due con quintetto base inedito per il forfait “last minute” di Nieri (infortunio a un adduttore) e per le cattive condizioni di Andreani (che non si allena da martedì per un problema a una caviglia): Giuliani sceglie quindi Ikangi come secondo lungo, mentre Bona può finalmente festeggiare la sua prima partenza stagionale e capitan Di Trani il suo rientro in campo, dopo la squalifica rimediata in quel di Empoli.
Per Castelfiorentino, il nuovo arrivato Braidot parte invece dalla panchina.
L’inizio è di marca biancorossa: 0-5 al 2’, 5-10 al 4’. I padroni di casa impattano però a 13 grazie a un ispirato Venucci, già autore di 9 punti, e poi cercano di scappare con due canestri in fila di Bertolini (17-13), ma Silimbani tiene i suoi in scia: 19-18, a fine primo quarto.
Nella seconda frazione, Cento si riprende l’inerzia del match con Carretti e Silimbani (19-25) ma Crotta e Montagnani ricuciono lo strappo: 27-28, al 14’. Giuliani ferma la partita e, in uscita dal time-out, Bona e Di Trani producono l’ennesimo parziale: 29-36, al 17’. Lo scarto rimane invariato all’intervallo lungo, con le due squadre che rientrano negli spogliatoi sul 37-44, con Di Trani già a quota 18.
Il secondo tempo si apre con un break di Castelfiorentino, che sorpassa con Montagnani: 48-46. La Tramec risponde con un 16-0 in cui c’è tanto Ikangi e tantissimo Di Trani; 48-62, al 27’. Cento raggiunge successivamente il massimo vantaggio sul 50-66 con Carretti, e chiude il terzo periodo sul 52-68.
In principio di ultima frazione, Angelucci spedisce Tommei sulle tracce di Di Trani: la marcatura toglie ritmo al pavese che nel finale accusa un calo fisiologico, l’attacco centese ne risente e produce appena tre punti nei primi 9’ dell’ultimo quarto. Castelfiorentino rimonta fino al 69-71 a poco più di un minuto dalla fine ma la Tramec è questa volta chirurgica nel chiudere i conti con Silimbani dall’arco e Bona dalla lunetta per il 69-76 che a 37” dalla fine manda i titoli di coda.
LA FALEGNAMI CASTELFIORENTINO-TRAMEC CENTO 76-81
PARZIALI: 19-18, 18-26, 15-24, 24-13.
CASTELFIORENTINO: Montagnani 21, Crotta 9, Tommei 7, Belli 3, Bertolini 8, Venucci 19, Braidot 1, Stefanelli 2, Papi, Dolic 6. All. Angelucci.
CENTO: Mabilia, De Pascale NE, Bona 13, Govoni NE, Ikangi 7, Di Trani 30, Scomparin 2, Carretti 14, Silimbani 13, Andreani 2. All. Giuliani.
ARBITRI: Balducci, Almerigogna.

Lascia un commento