• Mer. Giu 19th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

LATINA PASSA ANCORA ALLA BALTUR ARENA: 80-88 IL FINALE

Inizia ufficialmente la Fase Salvezza della Sella Cento, in casa contro Latina.
La Benedetto soffre dell’assenza di Mitchell, al suo posto in quintetto Mussini, con Palumbo, Delfino, Archie e Bruttini. Coach Sacco risponde con Mayfield, Parrillo, Romeo, Alipiev e Moretti. Anche per Latina un’assenza, quella di Viglianisi.
Palumbo si mangia il campo in transizione, Archie segna due triple e l’inizio dice 8-2 Sella. Palumbo sfrutta i suoi centimetri per attaccare Romeo in post e catturare un rimbalzo offensivo, convertito in due punti. Alipiev tiene a contatto la sua squadra con una tripla aperta e una penetrazione degna di nota, dall’altra parte si iscrive alla partita Mussini, con una tripla forzata allo scadere dei 24”. + 5 Sella. Alipiev continua a creare problemi alla difesa biancorossa, si alza da tre punti con altissime percentuali e Latina cavalca il momento, alzando l’aggressività e facendosi sentire a rimbalzo, Cicchetti riporta la parità con un 1/2 dalla lunetta. Ancora Alipiev firma dalla lunga distanza il vantaggio Latina, il primo della gara, ma a chiudere il primo quarto ci pensa Daniele Toscano con la tripla del 20 pari dopo 10’. Il secondo quarto si apre ancora con l’energia di Latina, che cattura un altro rimbalzo offensivo, Mladenov va al ferro e Musso lo ferma con un fallo, ritenuto antisportivo. La Sella non riesce a dare fluidità al suo attacco e un altro canestro tdi Alipiev costringe Mecacci al timeout. Cento rimane a secco per i primi tre minuti del quarto, poi Mussini si guadagna due liberi e sblocca la squadra, che soprattutto con il rientro di Palumbo ritrova la sua transizione offensiva e piazza 4 punti in fila, finché Romeo ferma Mussini in contropiede, in maniera antisportiva. Mussini e Palumbo piazzano due triple in fila, ma non tarda la replica di Romeo, la partita si accende all’improvviso e il tabellone recita 34-32 per i padroni di casa e time out coach Sacco. Palumbo è dominatore assoluto del mid range e piazza un altro arresto e tiro dalla media, dall’altra parte Moretti prima, con un movimento spalle a canestro di bruttiniana memoria e Borra con una schiacciata riportano Latina avanti, la mossa di Sacco di alzare il quintetto sta leggermente infastidendo Cento, nelle due metà campo, l’ultimo minuto procede senza squilli, ma quando mancano 4” è Mussini a pensarci e a mandare a segno una logo tripla, per chiudere la prima metà di gara 42-40. 17 di un clamoroso Federico Mussini, già a metà gara.
Dopo i primi quattro punti, tutti di Latina, Bruttini sblocca Cento con la specialità della casa, la ricezione in post basso, poi Latina approfitta di un contropiede non finalizzato da Archie e rimette la testa avanti, mentre Mussini continua a mettere in difficoltà la difesa della Beneacquista, ma fa solo 1/2 ai liberi e il punteggio è ancora in parità. 46-46. Poi Moretti segna al centro dell’area e Alipiev ancora da tre punti, la Sella fatica a ritrovare il ritmo degli ultimi minuti del primo tempo, Romeo si prende il centro del pitturato e segna arrampicandosi sulla difesa, +5 Latina e timeout Benedetto. Bella notizia il rientro in campo di Mladenov, che era uscito dolorante nei primi minuti della gara, Musso scaccia la paura con una tripla che rimette in partita anche la Baltur, ma Mayfield spegne subito l’entusiasmo con un canestro dalla media, prima dei due liberi di Alipiev. Latina riesce a mettere in difficoltà Cento in attacco con la coppia Romeo-Alipiev, ispiratissima e, in difesa, con la fisicità di Borra e l’aggressività degli esterni. 53-62 e massimo vantaggio per gli ospiti, fino a quando Archie scarica la tensione con una tripla a gioco rotto, Toscano si guadagna due liberi per riportare la Sella a contatto e Palumbo segna dalla media, dopo una finta: -4 biancorossi. Latina perde un paio di palloni e non è perfetta dalla lunetta, Moreno scappa in contropiede e riesce ad appoggiare al vetro il pari 65 allo scadere.
Latina buca due volte la difesa centese con dei tagli dal lato debole, poi Toscano eccede nelle proteste e si prende un tecnico, sul +7 Latina. Cento non riesce a trovare la chiave per alzare l’intensità offensiva e Latina controlla il ritmo della gara, a sei minuti dal termine, i punti da recuperare per la Sella sono 9. Il solito Mussini trasforma una bell’azione corale in tre punti, ma Zangheri replica subito con la stessa moneta. Mussini non ci sta nemmeno un po’ e segna un canestro impossibile con il fallo, poi spara da tre punti il -3 a meno di due minuti dalla fine. Partita incredibile per il 4 biancorosso, che rischia di non bastare visto che Latina si guadagna una gita in lunetta che è ossigeno puro per gli ospiti, dopo il 2/2 di Moretti, Mussini fallisce la tripla del -2 e Parrillo punisce dall’altra parte, dopo una partita sorniona e chiude, virtualmente, la partita. Latina è riuscita a imporre il suo ritmo e a spezzare l’inerzia di quello centese, un po’ sulla falsa riga della scorsa partita tra queste due squadre. Finisce 80-88.

SELLA CENTO: Mitchell, Mussini, Bruttini, Delfino, Palumbo, Bucciol, Toscano, Magni, Archie, Musso, Moreno, Ladurner

BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA: Mayfield, Amo, Parrillo, Romeo, Zangheri, Mladenov, Cicchetti, Rapetti, Moretti, Alipiev, Borra

Crediti: Massimiliano Salvi