• Sab. Giu 15th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

“L’evoluzione di Business On rientra nell’impegno di Credem

DiFONTE COMUNICATO STAMPA

Dic 13, 2022


“L’evoluzione di Business On rientra nell’impegno di Credem a concretizzare la promessa di
Wellbanking, generando valore e benessere per imprese e professionisti”, ha commentato il
Direttore Marketing Credem Maurizio Giglioli. “Business On è una piattaforma innovativa
perché con un unico accesso le aziende entreranno in un mondo di servizi, tra cui corporate
banking, working capital, fatturazione elettronica, supply chain, leasing, factoring e tanti
altri. Questo porterà benefici alle aziende, semplificando operazioni quotidiane: ad esempio
sarà molto più facile riconciliare le fatture e con un semplice click chiedere anche un loro
anticipo o altre soluzioni finanziarie. Tutto ciò non cambierà il modello di servizio Credem
basato su consulenti specializzati nel servizio alle imprese, pronti a guidarle in questo
percorso di cambiamento”.
Per sostenere le piccole e medie imprese che hanno esigenza di liquidità, che investono e
vogliono concretizzare i loro progetti di crescita, Credem ha inoltre attivato nel corso del
2022 un plafond di 3,4 miliardi di euro di finanziamenti, di cui oltre l’80% già erogati a fine
ottobre. L’iniziativa si rivolge a ditte individuali, liberi professionisti, artigiani, agricoltori e
medie imprese (fino a 300 milioni di euro di fatturato) con l’obiettivo di sostenere le imprese
clienti nell’affrontare l’aumento dei costi energetici e delle materie prime, nella gestione
delle esigenze di liquidità, ma anche assisterle in piani di crescita e sviluppo. Oltre a
finanziare le aziende, Credem punta ad affiancarle con la consulenza dei propri specialisti e
con il supporto di numerosi partner esterni su tematiche specifiche, dai progetti per il
risparmio energetico al supporto per la partecipazione ai bandi del Piano Nazionale di
Ripresa e Resilienza (PNRR). Tutto ciò nel solco della strategia di sviluppo del Gruppo
sintetizzata dal termine Wellbanking, che rappresenta l’impegno ad orientare azioni, priorità
e progetti in funzione del benessere di tutti gli stakeholders: clienti, dipendenti e collettività.
La novità più rilevante della piattaforma è rappresentata dall’inclusione, senza costi
aggiuntivi, della nuova funzionalità Working Capital, che permette all’azienda di tenere sotto
controllo l’andamento del capitale circolante e capire se le fatture emesse e ricevute siano
state incassate o pagate, avendo una vista chiara e sintetica. Questo tool potrà dialogare con
il servizio di fatturazione elettronica permettendo di riconciliare i movimenti dei conti e le
fatture. In working capital sarà presente una dashboard sulla situazione finanziaria, un
grafico sull’andamento del ciclo attivo e passivo e diversi widget sintetici e operativi (es.
Incassi in scadenza o scaduti). Working capital darà ai clienti la possibilità di chiedere anche
l’anticipo delle fatture, accendendo a prodotti di factoring. Business ON consente agli
utilizzatori di creare diversi profili, che dispongono di proprie credenziali, e assegnare a
ciascuna poteri informativi o dispositivi in base al ruolo. Inoltre la funzionalità multibanca
consente al cliente di avere una vista complessiva e operare su tutti i propri conti correnti,
anche di altre banche, usando le stesse credenziali.
Il Gruppo Credem, tra i principali istituti bancari italiani e tra i più solidi d’Europa, è quotato
alla Borsa Italiana ed ha un total business a fine settembre 2022, tra raccolta complessiva e
prestiti, pari ad oltre 130 miliardi di euro.

Maurizio Giglioli – Direttore Marketing Credem