• Mar. Gen 18th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

PARTECIPANZA: Arriva la mozione di sfiducia e la richiesta di dimissioni del Presidente e della Magistratura

DiGiuliano Monari

Giu 13, 2020

MOZIONE ai sensi dell’art.13 del Regolamento sedute del Consiglio

Sfiducia operato uffici per Divisione 2019

I sottoscritti Consiglieri, Borgatti Corrado, Casoni Bruno, Folchi Pier Lorenzo, Gallerani Luigi, Gallerani Mirco, Minelli Renato, Tassinari Alessandro;

Preso atto che la Divisione 2019 non è avvenuta, e più precisamente 1.093 capisti non si sono visti assegnare il capo e non hanno ricevuto la quota di denaro proposta come “opzione” da questa Amministrazione, mentre i 212 capisti che hanno richiesto il capo alla ventura non hanno ricevuto una assegnazione definitiva del medesimo, ma una preassegnazione che pone a loro carico l’obbligo di una non meglio precisata identificazione;
Visto che 744,43 ettari di terreno sono stati trattenuti dalla divisione ed affittati per liquidare l’opzione in denaro;
Constatato che la liquidazione dell’opzione come proposta da questa Amministrazione non è praticabile perché in contrasto con l’art. 55 dello Statuto;
Visto il CAPO III° PROCEDURA PER L’ASSEGNAZIONE dello Statuto che risulta non attuato agli artt. 109, 111, 113 e 114;
Esprimono sfiducia nell’operato del Presidente, in quanto ai sensi dell’art.7 dello Statuto “sopraintende agli uffizi ed invigila sugli impiegati”;
Chiedono una modifica dell’assetto amministrativo dell’Ente, con le dimissioni del Presidente e della Magistratura per dare luogo ad un nuovo corso che dia centralità alla collegialità dei Consiglieri ed attui la divisione come prevista dallo Statuto;
Propongono che si attui la divisione assegnando a ciascun capista il proprio capo d’ufficio ed il medesimo stabilisca il rapporto contrattuale con il conduttore, che liquiderà direttamente quella che oggi è definita “opzione”;
Ritengono che ogni altra soluzione non sia legittimamente percorribile e che ponga in serio pericolo l’integrità patrimoniale dell’Ente.


Grazie per aver letto questo articolo…

Dal 23 gennaio 1996 areacentese offre una informazione indipendente ai suoi lettori.. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di persone che ci leggono ogni giorno, e che ringraziamo, può diventare fondamentale.

Clicca su questo link 
per effettuare una donazione, grazie! https://www.gofundme.com/f/sostieni-areacentese-giornale-online-di-cento 

Lascia un commento