• Ven. Mag 20th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

RENAZZO: Il nipote sfonda il portone per entrare in casa, la nonna chiama i carabinieri

DiGiuliano Monari

Ott 8, 2013

carabinieri al campo XII morelli

Di Giuliano Monari

Nella giornata di ieri, a Renazzo, i carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di violazione di domicilio,  G. M., trentatreenne del luogo, disoccupato, censito.I carabinieri erano intervenuti presso l’abitazione di un’anziana signora, vedova, pensionata, nonna materna del prevenuto, la quale denunciava che, sin dalla sera precedente, il nipote, si era introdotto abusivamente, nonostante il suo espresso divieto, nella sua abitazione, trascorrendovi la notte e rifiutandosi di uscirne nonostante i reiterati inviti rivoltigli. Poco prima dell’intervento dei carabinieri, quando il protagonista della vicenda era uscito temporaneamente  dall’abitazione , visto che il portone d’ingresso  era stato chiuso per impedirgli di rientrare, lo sfondava per entrare nuovamente nella casa dove i carabinieri lo trovavano e lo arrestavano. Espletate le formalita’ di rito,  l’arrestato veniva posto agli arresti  domiciliari  presso la sua residenza, in attesa del processo.

Lascia un commento