• Lun. Lug 22nd, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

Sedici classi in isolamento negli Istituti Comprensivi centesi. Il sindaco Edoardo Accorsi: “Comprendo il disagio di alunni, famiglie e scuole con le quali sono in costante contatto. L’Asl metterà a disposizione più risorse per il tracciamento. La curva dei contagi sta salendo, l’attenzione è massima”

DiGiuliano Monari

Dic 16, 2021

Cento, 15 dicembre 2021 – “Assieme all’assessore alla sanità Mario Pedaci sto monitorando costantemente, in stretto e quotidiano contatto con l’Asl, la situazione dei contagi da Covid-19 nel nostro Comune”: il sindaco di Cento, Edoardo Accorsi, interviene sulla situazione delle sedici classi degli Istituti Comprensivi centesi chiuse dopo la rilevazione di almeno un caso di contagio.

L’elevato numero di contagi e di persone potenzialmente coinvolte ha reso più complessa l’attività di tracciamento che è andata in forte difficoltà. Questa situazione sta creando importanti disagi e difficoltà a scuole e famiglie nella gestione.

“L’Asl – sottolinea Accorsi –, anche da me sollecitata, ha assicurato il potenziamento delle risorse a disposizione per effettuare l’attività di tracciamento e far sì che, nel minor tempo possibile, le procedure siano velocizzate in maniera sensibile”.

“Comprendo molto bene le difficoltà che si trovano ad affrontare alunni e famiglie, per questo motivo mi sono attivato sin da subito con il dipartimento di igiene pubblica – prosegue il sindaco di Cento – e assicuro che il Comune sta mettendo in campo ogni azione che consenta di ridurre i disagi. Allo stesso tempo – prosegue – occorre che ognuno adotti comportamenti responsabili. La curva dei contagi, come era da attendersi nella stagione invernale, è in crescita”.

“Le chiusure, laddove si verifichino – chiude Accorsi – sono, purtroppo, una necessità. Collaboriamo e restiamo uniti, aiutiamo le persone più fragili a superare anche questa nuova fase di pandemia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.