• Mar. Ago 9th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

TRAMEC, CHI BEN COMINCIA …

DiGiuliano Monari

Ott 6, 2014
tramec ott2014Di Michele Manni
Alla Tramec bastano dieci minuti, e più precisamente gli ultimi, per avere ragione di una Milano capace di menare le danze nelle frazioni centrali ma calata alla distanza, sotto i colpi inferti da capitan Di Trani e da Cutolo.
Alla palla a due Ghizzinardi propone il suo quintetto base così come Albanesi che, date le condizioni di Bianchi e il rendimento in precampionato di Ikangi, preferisce il pavese all’omegnese.

In principio è Carretti a fare la voce grossa vicino a canestro, Cento si ritrova in due differenti occasioni a “+5” con Cutolo (10-15) e Vitali (12-17) ma un sontuoso Paleari fissa il punteggio di fine primo quarto sul 17 pari.
L’equilibrio persiste fino a quota 26, poi Paleari (15 punti e 9 rimbalzi in 15’ a metà) e Torgano spostano gli equilibri a favore dei padroni di casa (31-26), prima che Quarisa spedisca le due squadre negli spogliatoi sul 31-28.
Alla ripresa del gioco ci si aspetterebbe la reazione degli ospiti, ma sono invece i locali ad allungare coi soliti Torgano e Paleari (38-31). I primi segni di risveglio di marca emiliana arrivano da Bianchi, unico biancorosso che in questa fase della gara riesce ad attaccare il ferro con buoni risultati. Ciò nonostante, il vantaggio di Milano rimane invariato al suono della sirena che sancisce la conclusione del terzo periodo: 48-41.
In principio di ultima frazione, capitan Di Trani suona la carica con cinque punti consecutivi. Cutolo impatta e poi sorpassa (50-52) ma Stijepovic e Torgano riportano avanti Milano (55-52), a poco meno di 6’ dal termine. Proprio in quel frangente, la Tramec alza l’intensità in difesa per poi affidarsi ai suoi assi in attacco: ne consegue un parziale di 0-12 con cui gli uomini di coach Albanesi operano il sorpasso e poi scappano con Cutolo, che mette a segno 7 degli ultimi 12 punti centesi e più in generale 11 degli ultimi 16, e Di Trani.
La Tramec, pur soffrendo, porta dunque a casa i primi due punti della stagione, ricompensando gli oltre cento tifosi emigrati dalla città del Guercino in terra meneghina. La ripresa degli allenamenti è ora fissata per le ore 19 di martedì, mentre il debutto casalingo è in programma per le 21 di sabato, quando al “Palabenedetto” arriverà la matricola Arzignano, che all’esordio ha travolto Trieste (90-63, Zanotti 27).
URANIA MILANO-TRAMEC CENTO 55-64
PARZIALI: 17-17, 14-11, 17-13, 7-23.
MILANO: Del Vescovo NE, Stijepovic 10, Giovanelli 2, Marra, Torgano 11, Bazzoli 10, Paleari 19, De Bettin, Merlati, Pagani 3. All. Ghizzinardi.
CENTO: Vitali 5, Ikangi 4, Bianchi 4, Di Trani 10, Quarisa 6, Demartini 7, Pederzini NE, Carretti 9, Cutolo 19, Cavazzoli NE. All. Albanesi.
ARBITRI: Pilati, Falcetto.
Foto Roberto Rubbini

Lascia un commento