• Sab. Dic 10th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

TRAMEC, FONTECCHIO: «A CENTO PER RICOMINCIARE»

DiGiuliano Monari

Lug 18, 2015
bboxLa TRAMEC CENTO si assicura le prestazioni di LUCA FONTECCHIO: ala di 202 centimetri e classe 1991, Luca è figlio di un ex ostacolista di livello internazionale (Daniele) e di una cestista con precedenti in nazionale (Malì Pomilio), nonché fratello maggiore di Simone, stella della Virtus Bologna. Cresciuto nelle giovanili dell’Amatori Basket Pescara, viene successivamente reclutato della Virtus Bologna, con cui disputa sette partite in Serie A tra il 2008 e il 2010 e vince il titolo di Campione d’Italia “Under 19” nel 2010. In seguito scende in B1 per giocare a Ozzano (10.6 punti e 6 rimbalzi di media a partita) prima e Torino poi, vincendo la medaglia d’argento ai campionati europei “Under 20” con la nazionale italiana in quel di Bilbao nel 2011. Nel 2012 passa a Reggio Calabria (DNA), dove un infortunio a un ginocchio lo costringe a chiudere anzitempo la sua stagione. Dopo essersi rimesso in sesto a Trapani (A2 Gold), l’anno seguente si trasferisce a Omegna (A2 Silver) ma a novembre riporta la rottura del legamento crociato di un ginocchio. Terminata la riabilitazione, Fontecchio firma a Udine in Serie B. Luca, che indosserà la canotta col numero 7 sulle spalle, si unisce al confermato Demartini e alle “new entry” Andreaus, Infanti, Contento e Benfatto.

 

Queste le sue prime parole “centesi”: «Desidero ringraziare la società per avermi dato fiducia e avermi dato questa nuova opportunità. Praticamente ho perso due stagioni ma non mi sono mai fermato, sono pronto e non vedo l’ora di ricominciare. La squadra è certamente competitiva: conosco personalmente Contento per averci giocato insieme in nazionale ma anche gli altri, per averli affrontati sul campo. Posso giocare sia fronte che spalle a canestro. Sono qui per lasciarmi alle spalle gli infortuni e l’uscita al primo turno di play off con Udine, e per provare di vincere. Sanguettoli? E’ stato mio allenatore a Bologna, “Murphy” è una garanzia.».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.