• Ven. Lug 1st, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

TRAMEC, IL PLAYMAKER E’ DANIELE DEMARTINI

DiGiuliano Monari

Lug 10, 2014
Daniele_DemartiniDi Michele Manni
A poche ore di distanza dalla firma di Donato Cutolo, la ASD BENEDETTO XIV 2011 porta a casa anche quella di DANIELE DEMARTINI, con cui ha raggiunto un accordo valido per le prossime due stagioni sportive.

Nato a Rovigo l’11 gennaio 1984 si tratta di un atleta di 187 centimetri, a cui piace molto fare gruppo e giocare per la squadra, mettendosi a disposizione di allenatore e compagni per fare il meglio possibile. Giocatore che fa della serietà e della professionalità le sue prerogative, tecnicamente è un playmaker puro che sa leggere bene i giochi e con una buona meccanica di tiro. In difesa fa valere la propria velocità di gambe rubando diversi palloni agli avversari. Ex Nazionale Italiana “Under 18” e “Under 20”, debutta in Serie C con Rovigo ma vanta precedenti a Padova, Casale Monferrato, Treviglio, Montegranaro, Veroli, Verona, Varese e Agrigento, sempre tra Serie A e DNA. L’anno scorso ha invece disputato il suo primo campionato di DNB in quel di Latina, portando la formazione pontina alle “Final Four” di Cervia con 9.1 punti (73% ai tiri liberi, 56% da 2 punti e 29% da 3), 3.3 rimbalzi e 2.8 assist in 24’. Su di lui si è così espresso, il DS Salvi: «Demartini era la nostra prima scelta, per cui è superfluo dire che siamo soddisfatti dell’esito di questa trattativa. Si tratta di un playmaker puro, una specie in via d’estinzione. Daniele è un ragazzo serio, grande difensore e regista di quelli che sanno innescare i compagni di squadra. Ce lo ricordiamo a inizio carriera da avversario, quando già giocava minuti importanti in quel di Padova, dimostrando una maturità fuori dal comune per un ragazzo della sua età. Sulla qualità del giocatore basta dire che non era mai sceso sotto la B1 fino a pochi mesi fa, quando Garelli lo ha voluto con sé a Latina per vincere i play off del girone C. Siamo convinti che sia l’elemento perfetto per la squadra che stiamo allestendo. Con lui ci siamo accordati su base pluriennale poiché lo reputiamo una componente fondamentale nel nostro progetto.».
Sistemata la cabina di regia, la Tramec cercherà un tiratore da piazzare sul perimetro per completare il quintetto base di coach Albanesi. Nel frattempo, Jacopo Silimbani ha definitivamente salutato la compagnia per fare ritorno in quel di Faenza, dove giocherà il prossimo campionato. La società desidera ringraziare il romagnolo per l’impegno profuso e gli augura un brillante proseguimento di carriera.

Lascia un commento