• Mar. Lug 16th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO, NASTRO ROSA NELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA – NASCE CLARA: IL NUOVO MODELLO DI RACCOLTA PER I CITTADINI E PER L’AMBIENTE

DiGiulia Borgioli

Mar 24, 2017

di Giulia Borgioli

Si è conclusa poco fa la conferenza di presentazione della nuova società nata dalla fusione tra AREA e CMV Raccolta, che gestirà la raccolta dei rifiuti in 21 dei 23 Comuni della provincia di Ferrara. Si tratta di Clara spa, un’azienda che, grazie alla gestione efficace e innovativa della raccolta differenziata porta a porta, è considerata una tra le realtà del suo settore più avanzate a livello mondiale ed è la terza società di raccolta di rifiuti più grande in Emilia-Romagna.
Gli onori di casa sono stati aperti dal Sindaco di Cento, Fabrizio Toselli, che ha voluto prima di tutto ringraziare i colleghi sindaci coinvolti in questo percorso “che non è stato per niente facile ma che era necessario per la salvaguardia dell’ambiente e per intervenire sulle tariffe”, ha sottolineato. Una sfida importante, quindi, quella che hanno dovuto affrontare tutti coloro che hanno preso parte a questa proposta, stamattina rappresentati da Nicola Rossi, sindaco di Copparo ed elemento trainante del progetto, il presidente di Clara spa Gian Paolo Barbieri, l’amministratore di CMV Raccolta Nicoletta Bologna, il presidente di Atersir Tiziano Tagliani, e l’Assessore all’Ambiente della Regione Emilia-Romagna Paola Gazzolo.
Per costruire una civiltà che sia contemporaneamente più prospera e più pulita occorre produrre meno rifiuti e trasformare in risorsa quelli che ci sono. Clara nasce infatti nell’ottica dell’Economia Circolare, quel principio che sostiene che un prodotto alla fine della propria funzione non debba essere per forza gettato, ma possa essere riutilizzato e trasformato in qualcos’altro. Un ciclo continuo, quindi, senza sprechi, che porti vantaggi non solo all’ambiente ma anche ai cittadini, attraverso costi più equi. Tra gli obiettivi prefissati c’è infatti anche la diffusione di quella che viene definita “Raccolta su Misura”, un servizio che da la possibilità agli utenti di personalizzare le prestazioni richieste con tariffe commisurate all’utilizzo effettivo…in pratica “paghi quanto butti”.
Insomma, Cmv e Area oggi completano un ciclo e insieme danno vita a Clara, un’azienda che mira a rendere il sistema della gestione della raccolta dei rifiuti ancora più giusto ed efficace e che deve il suo nome proprio a quei valori che vuole incarnare nei confronti dei cittadini, lealtà e trasparenza, per arrivare ad avere effetti positivi concreti e misurabili come un ambiente più pulito in cui vivere, maggior risparmio e più trasparenza per le aziende e i cittadini, attraverso delle linee guida per trasformare il rifiuto in una risorsa, e più occupazione per l’economia locale.

nasce clara 24 marzo 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.