• Dom. Apr 21st, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO – SHOCK IN MAGGIORNAZA – TOSELLI ‘PERDE’ 4 CONSIGLIERI DI MAGGIORANZA, NASCE ‘COERENZA CIVICA’

DiGiuliano Monari

Mar 6, 2021

Con la presente si rende noto della costituzione di un nuovo Gruppo consiliare in Consiglio Comunale
a Cento denominato “Coerenza Civica” al quale hanno aderito i consiglieri Fiocchi Edoardo, Mottola
Angelo, Tassinari Daniela e Veronesi Matteo, e che è stato individuato come Capogruppo il
consigliere Tassinari Daniela.
Una decisione sofferta ma purtroppo necessaria e derivante dal definitivo naufragio del progetto politico che
nel 2016 ha portato il sindaco Toselli alla guida della Città di Cento.
Ricordiamo come ai centesi fosse stato promesso un progetto CIVICO ed assolutamente trasversale,
in grado di racchiudere persone espressione del nostro territorio, unite da una serie di valori in
comune, con l’obiettivo di mettere al centro la qualità della vita della nostra comunità ed il
buonsenso, senza esprimere un colore politico ma solamente competenza e tanta voglia di fare. Un
progetto per la città libero da condizionamenti esterni e da ordini di segreterie di partito lontane
dal territorio. Ma quel progetto i centesi non lo hanno mai visto, nemmeno in lontananza.
Dopo oltre quattro anni e otto mesi di governo di Cento però è oltremodo evidente come gli slogan
del tipo “il rilancio, la partecipazione e l’innovazione” tanto annunciati siano invece rimasti lettera
morta. Il dialogo “autentico” con le frazioni, l’apertura verso l’esterno, i fondi europei, il
coinvolgimento delle realtà del territorio e tanto altro ancora che era indicato nel programma
elettorale in realtà non si è mai concretizzato. Toselli aveva poi a disposizione nel proprio gruppo di
sostegno persone dotate di qualità e capacità, molte delle quali sono diventate consiglieri comunali
ma che però non sono mai state valorizzate, e spesso nemmeno mai coinvolte.
La città è immobile, alcune frazioni soffrono e si lamentano, ed a tutti i livelli della nostra società
cresce il malcontento per una situazione di stallo e declino destinata a peggiorare ogni giorno di più.
Non restituiremo ai cittadini un comune migliore di quello che ci avevano consegnato. Oramai è
evidente.
Mentre in Consiglio Comunale qualcuno pensa a costruire il proprio futuro politico dimenticandosi
di quelle premesse con cui i centesi gli hanno conferito il mandato, dobbiamo evidenziare la nostra
totale disapprovazione verso l’operazione del tutto opportunistica di uscita dal gruppo di
maggioranza di due consiglieri “civici” i quali, sotto gli occhi di tutti e temiamo purtroppo anche con
il preventivo assenso del sindaco Toselli, hanno deciso di costituire un gruppo che porta il nome ed
il simbolo di un partito di estrema destra e che oggi siede di fatto tra i bachi della maggioranza che
lo sostiene.
Con le elezioni che si avvicinano, notiamo come oramai da mesi siano iniziate le strategie, i tentativi
di conquista dall’esterno ed i numerosi corteggiamenti nei confronti di Toselli provenienti proprio
dai partiti di centro destra che Toselli ha sconfitto nel 2016 e dai quali si era professato diverso.
Proprio quei partiti di centro destra che nel 2016 misero in campo una campagna elettorale
imponente e spietata contro Toselli ed a tratti anche sgradevole, mentre oggi gli offrono
apertamente sostegno. Possibile che nessuno abbia più un briciolo di coerenza?
E Toselli invece che prendere una posizione, semplicemente temporeggia aspettando il momento
giusto forse per attuale la sua strategia nel tentativo di essere rieletto.
Nonostante le promesse fatte ai cittadini fossero chiare, pur consapevoli che governare a Cento
fosse un compito decisamente complesso, dobbiamo purtroppo constare che tutti i buoni propositi
annunciati ed il “nuovo modello” di Amministrazione che Toselli aveva promesso, i centesi non lo
hanno mai visto.
Come consiglieri comunali riteniamo che il rispetto ed il coinvolgimento debbano stare alla base
dell’azione amministrativa, mentre questo non è mai avvenuto e la dimostrazione evidente è il fatto
che nessun progetto sia mai stato realizzato per iniziativa del gruppo consiliare di maggioranza. Un
gruppo di maggioranza che ancora oggi non sa cosa fa la Giunta, ma brancola nel buio nella più
totale assenza di informazioni e di coinvolgimento, viene a conoscenza dell’attività del Sindaco e
degli Assessori solo dalla stampa o peggio ancora da alcuni cittadini tramite richieste di chiarimenti
alle quali si è costretti a rispondere di non saperne nulla.
Dobbiamo riscontrare la totale assenza di programmazione, lo scarso presidio della macchina
comunale, i numerosi interventi per arginare crescenti problemi ma che evidenziano solo la totale
incapacità nell’azione amministrativa. Ma soprattutto i cittadini si sentono abbandonati partendo
proprio dai problemi e da quelle esigenze che li riguardano nella quotidianità.
Con decisione vogliamo inoltre sottolineare come in questi anni la nostra azione sia stata
decisamente improntata sulla propositività e spirito costruttivo cercando di raccogliere i problemi
dei cittadini ed individuando possibili soluzioni. Con grande rammarico però dobbiamo evidenziare
come mai vi sia stata una valorizzazione vera dei consiglieri di maggioranza, come mai sia stato
adottato un percorso amministrativo improntato sul coinvolgimento e sulla partecipazione, e come
tutti gli appelli ed i segnali di allarme da noi lanciati siano rimasti inesorabilmente inascoltati.
Questa non era affatto la ricetta promessa per governare, trasformare e rilanciare il nostro comune.
Per questo motivo, non riconoscendoci più in quel progetto in cui tutti noi avevamo creduto ma
essendo ancora vivo in noi il sogno di una Cento migliore e che merita decisamente molto di più di
quello che abbiamo visto in questi anni, abbiamo deciso di fare questo importante passo nella
convinzione che oggi più che mai serva un netto cambio di passo.
Resteremo pertanto coerenti nell’impegno preso con i cittadini, ed è proprio dal concetto di
COERENZA che prende il nome il nuovo gruppo autonomo ed è sempre sulla coerenza con il
mandato ricevuto dai cittadini centesi che si baserà il nostro operato in Consiglio Comunale da oggi
fino al termine della legislatura.
Il nuovo Gruppo autonomo Coerenza Civica pertanto non può collocarsi in maggioranza ma neanche
necessariamente in opposizione. Saranno il dialogo ed un grande senso di responsabilità a guidarci, ma
sosterremo convintamente solamente gli atti ed i provvedimenti che riterremo meritevoli.
Oggi per noi inizia dunque un nuovo percorso, ma è proprio quel percorso che sarebbe dovuto iniziare oramai
5 anni fa e che il sindaco Toselli aveva promesso con la sua elezione, ma del quale invece si è completamente
persa traccia.