• Mer. Apr 17th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO: Tentata rapina in villa a Corporeno, arrestato in flagranza un 40enne, ricercato il complice

DiGiuliano Monari

Giu 13, 2020

Fondamentale la telefonata ai carabinieri di un residente che aveva notato il fare sospetto dei due.

Nella mattinata di oggi a Cento, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile del locale Comando Compagnia Carabinieri traevano in arresto, nella flagranza del reato di “tentata rapina aggravata in concorso”: B.L., quarantenne nato in provincia di Bologna ma residente in provincia di Modena, pregiudicato anche per reati specifici contro il patrimonio. Verso le ore 06.00 di oggi l’uomo, con il volto parzialmente travisato da un passamontagna, si introduceva insieme ad un complice anch’egli travisato con un passamontagna ed armato di pistola, all’interno del cortile di una abitazione della frazione Corporeno di Cento di proprietà di una coppia del posto. L’arrestato, unitamente al complice di cui sono tuttora in atto le ricerche, veniva messo in fuga dal rumore delle sirene delle gazzelle dei Carabinieri in arrivo poiché allertate da una telefonata, pervenuta sul numero unico di emergenza europeo 112, fatta da un passante che assisteva alla scena. Il proprietario del casolare, affacciatosi dalla finestra di casa poiché svegliato dai rumori che provenivano dal cortile, veniva minacciati da uno dei due malviventi armato dopo che i due criminali avevano già caricato sul furgone di sua proprietà, parcheggiato nel cortile, un tagliaerba elettrico e vari rotoli di rete metallica da recinzione di proprietà del rapinato. Il tempestivo intervento dei militari operanti consentiva di bloccare l’uomo, che era fuggito, all’interno di un fondo limitrofo ed ancora in possesso degli indumenti utilizzati per travisarsi (entrambi i rapinatori avevano indossato giacchetti arancioni catarifrangenti). Successivamente condotto in caserma, ed al termine delle formalità di rito, l’arrestato veniva quindi tradotto presso la locale Casa Circondariale di Ferrara a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Grazie per aver letto questo articolo…

Dal 23 gennaio 1996 areacentese offre una informazione indipendente ai suoi lettori.. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di persone che ci leggono ogni giorno, e che ringraziamo, può diventare fondamentale.

Clicca su questo link 
per effettuare una donazione, grazie! https://www.gofundme.com/f/sostieni-areacentese-giornale-online-di-cento 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.