• Mer. Mag 25th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

FM SERA: STIKKEREBALLA ospiti di Ciao Radio

DiGiuliano Monari

Mar 27, 2014

stikkereballaAncora un centro per la fortunata trasmissione in radiovisione FM Sera: ospiti della banda capitanata da Francesco Rinaldi e condotta in studio da Silvio Riolo con la complicità di Capitan Max alla regia gli Stikkereballa. Assente giustificato Giuliano Monari trattenuto da impegni professionali la serata ha visto protagonista la band capitanata da  Fabrizio Calandra. Il loro nome è STIKKEREBALLA, espressione sarda che significa letteralmente ‘Ferita da Pallottola o Colpo di Fucile’. Sono una band essenzialmente live, una band da palcoscenico e da piazza gremita. Propongono un viaggio immaginario dall’Italia ai Balcani , una musica meticcia, nata dall’incontro di diversi stili: a partire dalla musica folk, dalla tradizione balcanica, passando per il reggae-ska, “sognando” il tango e includendo musiche latine e influenze rock; e dall’abbraccio di sensibilità ed esperienze varie fatte con tutti i musicisti che nel corso degli anni hanno suonato e collaborato con loro: un genere che definiscono Folk Ska Rock ‘n Beat. “Fanno” una musica “biologica” suonata veramente, con la perfetta unione di diversi strumenti musicali: i testi e le musiche sono di Fabrizio Calandra (chitarra, Voce); lo affiancano Andrea Murru (mandolino), Gabriele Merli (sassofono), Alessandro Zacheo (fisarmonica), Antonio Greco (Batteria), Antonio Morano (basso/contrabbasso). Violino, Trombone, Piano ed altri strumenti come collaborazioni esterne. Sono stati molto apprezzati dalla critica e possono vantare diversi riconoscimenti importanti che hanno ricevuto non solo durante le loro tournè in tutta Italia, ma partecipando anche a diverse manifestazioni che si sono ritrovati a vincere. Il MEI nel 2008 come miglior Band Emergente, l’ “On The Road Festival” di Pelago ed ultima la 45 Giri Film 2011 a Bologna che ha portato alla proiezione del video del Singolo “Immobile”, tratto dall’omonimo album, durante il PIVI 2011 al Medimex di Bari. Dice AudioCoop di loro: << …gli Stikkereballa fanno parte di una nuova tradizione neofolk che li ha portati ai piu’ importanti festival di musica “nelle strade”, dove si sono distinti come a Pelago vincendo il Premio “On The Road Festival”. Mischiano i suoni delle nostre osterie con quelli dei balcani, la birra con la vodka russa, l’Argentina con la Francia, gli Stikkereballa fondono swing e sonorità popolari ….>>. Hanno prodotto un cd con l’etichetta Videoradio dal titolo “Immobile” in distibuzione su tutti i portali di musica: un prodotto che è stato definito come innovativo nel panorama della musica Italiana e non solo. Un lavoro che dimostra la capacità di fare musica nuova, i testi cantautorali sapientemente ed armoniosamente integrati alla musica che non concede scampo. Ascoltandola crea uno stato d’animo gioioso e l’inconsapevolezza di doversi, volenti o nolenti, muovere. E’ una musica che non stanca mai, in quanto la delicata violenza dei passaggi musicali ritmati, lascia uno strascico di belle sensazioni e piacevoli evasioni. Da ciò deriva la presentazione ufficiale del gruppo, musicalmente riassunta in poche frasi che fanno ben capire l’intento che la band si propone…. “Stikkereballa è il fidanzamento e il viaggio di nozze di diversi stili musicali, che si compie durante solari gite in campagna, o clandestinamente come fugaci serenate notturne, oppure nei paraggi di piccole osterie nascoste, dove il sapore della birra assume inaspettatamente il robusto carattere della vodka russa. Sognando l’Argentina e il suo tango, con le tasche piene di vecchie cassette di cantastorie pazzi, per fondere sonorità e ritmi popolari e dare vita ad un genere fuggiasco alle catalogazioni che produca un MOVIMENTO INCONTROLLATO DEL CORPO”.

Lascia un commento