• Mar. Feb 27th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

LA SELLA CENTO VINCE A CIVIDALE: BATTUTA LA GESTECO 86-83

La Sella Cento chiude al meglio la prima fase di regular season: al PalaGesteco di Cividale del Friuli, i ragazzi di Coach Mecacci superano un primo quarto negativo e trovano la vittoria al termine di 40’ emozionanti e combattutissimi grazie ad una prestazione corale impreziosita in attacco dai 20 punti di Mitchell, i 19 di Archie, i 16 di Mussini e i 12 di Bruttini. Inutili, per Cividale, i 36 punti di un Lucio Redivo a tratti immarcabile ed i 17 di Dell’Agnello.

Quintetto iniziale invariato per Coach Mecacci, con Moreno, Mitchell, Delfino, Archie e Bruttini; per Cividale Lamb vince il ballottaggio con Cole e parte da guardia al fianco di Redivo, con Mastellari, Miani e Dell’Agnello a completare i cinque delle aquile friulane.

È proprio Miani a vincere la palla a due e, poi, a segnare il primo canestro della partita con un bel taglio servito da Dell’Agnello, poi due triple sbagliate, una per parte, fanno da preludio alle bombe di Lamb e Redivo per l’8-0 gialloblu che costringe la Sella al timeout. È Bruttini a iscrivere a referto i suoi con l’appoggio dell’8-2, ma Redivo risponde subito con 5 punti consecutivi per il +11 Eagles. Wendell Mitchell per Cento e Doron Lamb per Cividale colpiscono ancora dalla lunga distanza in una partita , poi Dell’Agnello risponde ad Archie e Mastellari segna un’altra tripla: a metà primo quarto, è 23-7 Gesteco. Mitchell mette a segno la seconda bomba di serata, poi il neoentrato Toscano e Archie trovano il canestro per un 7-0 di parziale centese interrotto dalla terza bomba di Redivo. Cividale rasenta la perfezione dalla lunga distanza: Lamb, dal palleggio, trova un’altra bomba, poi Mitchell va a segno per il canestro del 29-18 che chiude il primo quarto di gioco.

Il secondo periodo si apre con una tripla sbagliata da Toscano; lo stesso capitano biancorosso conquista poi un rimbalzo offensivo di pura grinta e appoggia a canestro i primi due punti del quarto, poi un contropiede della Sella si chiude con la schiacciata di Ladurner ben servito da Moreno; sempre Toscano si sacrifica e subisce fallo in attacco, poi una bella giocata di Mussini finisce con un tiro sbagliato che Ladurner corregge per il -5 Sella sul 29-24, costringendo Coach Pillastrini al timeout. Rota, ancora da tre, sblocca i suoi, poi Toscano fa 1/2 dalla linea della carità e Mussini con un floater trova i primi due punti della sua partita. Dopo un altro sfondamento conquistato da Toscano la Sella non concretizza e allora Dell’Agnello segna 5 punti, inframmezzati dalla bomba di Mussini. Cento non molla e trova 9 punti consecutivi dalla lunga distanza: una tripla di Archie e due di Mussini donano il primo vantaggio ai biancorossi sul 39-37, e per le Eagles arriva il secondo timeout. L’uscita dal minuto di sospensione è infelice: Marangon sbaglia la tripla, poi Bruttini trova la via del canestro e Miani no; Archie segna un’altra tripla a cui risponde subito Cividale con le bombe di Marangon e Redivo. Cento chiama timeout e ne esce con il canestro di Archie, poi Mitchell manca il buzzer beater: all’intervallo Sella avanti 46-43.

La Sella esce bene dagli spogliatoi: palla recuperata da Moreno e tripla di Delfino per aprire il terzo quarto, poi Miani fa 2/2 dalla lunetta. Bruttini e Mitchell scambiano sotto canestro per due punti del numero 8; Redivo fa 5 punti consecutivi, frutto di un and-one ed un appoggio in contropiede, per il -1 Gesteco, poi Mitchell risponde con un 2/2 dalla lunetta dopo il fallo di Dell’Agnello. Poca fortuna da oltre l’arco dei 6,75 per entrambe le squadre, e allora si torna sotto canestro: Bruttini risponde a Dell’Agnello, Archie appoggia a canestro dopo il giro dorsale, prima di un mini-parziale delle Eagles che con Dell’Agnello e Miani fanno -1, chiuso dal floater di Bruttini. Mussini con un crossover lascia a terra Miani e fa +5, Toscano recupera palla e subisce il fallo, è timeout per i padroni di casa. Dell’Agnello stoppa Mussini e si prende il fallo del numero 4 della Sella: biancorossi in bonus e Dell’Agnello in lunetta per il 2/2 che vale il -3; dall’altra parte Cento non trova la via del canestro sull’ultimo tiro del quarto: dopo 30’ il tabellone dice 58-61.

Un bel canestro nel pitturato di Toscano apre il quarto periodo, poi errori al tiro da una parte e dall’altra del campo, una persa di Mitchell e un fallo in attacco di Lamb bloccano per oltre un minuto il punteggio prima che sia ancora Toscano a segnare il +7 dalla media. Miani trova due punti dal pitturato, Delfino tre da oltre l’arco: è massimo vantaggio Sella sul +8. Redivo si carica sulle spalle Cividale: canestro segnato e fallo di Moreno, l’argentino completa il gioco da tre e ricuce lo svantaggio, poi segna un’altra tripla – la quinta di serata – dopo il canestro da due di Mitchell: è -4 Eagles, e Coach Mecacci corre ai ripari chiamando timeout. Il minuto di sospensione non sortisce gli effetti sperati: palla persa di Delfino, tripla del solito Redivo e canestro di Campani, in un amen è +1 Cividale sul 71-10. La tripla di Archie entra ed esce, quella di Redivo manca il ferro, quella di Mitchell trova solo la retina: Cento torna avanti. Rota vola a rimbalzo offensivo e subisce il terzo fallo di Delfino: dalla lunetta il capitano gialloblu è glaciale, e il suo 2/2 vale la parità a quota 73 quando sul cronometro ci sono 2’40” da giocare. Ancora Wendell Mitchell si rende protagonista con un’altra tripla, Dell’Agnello fa -1 dalla media e Redivo ritrova il sorpasso biancorosso: 30 punti per l’argentino, e 77-76 Gesteco. La Sella esce dal timeout con i due punti di Mitchell, poi Archie trova una bomba dal palleggio per il +4 a cui risponde subito Redivo. Mussini, in lunetta dopo il fallo sistematico, fa 1/2 ed è timeout Cividale a 11” dalla sirena. Lo schema funziona alla perfezione: fallo sulla tripla di Redivo ed il PalaGesteco si ammutolisce. L’argentino sbaglia il primo e fa 2/3, +1 Cento e timeout con meno di 9” da giocare. La Gesteco manda in lunetta Mussini che fa 2/2, e il tempo si ferma di nuovo. Archie fa fallo su Redivo che fa 2/2, poi la Sella esce perfettamente dalla rimessa e Bruttini appoggia due punti tutto solo sotto canestro: 83-86 per la Sella e titoli di coda su una partita incredibile tra due squadre che hanno dato il meglio per 40 minuti.

Da attendere, ora, il verdetto degli altri campi: martedì verranno pubblicati i calendari ufficiali della seconda fase.

Tabellino

UEB Gesteco Cividale: Marangon 3, Lamb 9, Redivo 36, Miani 8, Mastellari 3, Rota 5, Campani 2, Vivi, Begni, Berti, Isotta, Dell’Agnello 17.

Sella Cento: Mitchell 20, Mussini 16, Bruttini 12, Delfino 6, Kuuba, Palumbo, Bucciol, Toscano 9, Archie 19, Moreno, Ladurner 4.