• Mar. Feb 27th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

LETTERA IN REDAZIONE: Replica delle RSU del Comune di Cento alla Consigliere Francesca Caldarone

DiFONTE COMUNICATO STAMPA

Feb 13, 2024

come Rappresentanza Sindacale Unitaria (RSU) delle lavoratrici e dei lavoratori del Comune di Cento, non siamo soliti replicare agli articoli che leggiamo sui giornali o tramite social, perché riteniamo siano sterili provocazioni, ma crediamo ci sia un limite da rispettare, indipendentemente dal ruolo che si riveste, anche se il suo è quello di consigliere di minoranza e opposizione.

A prescindere dal proprio pensiero personale, dalle idee politiche, dallo schieramento di partito, resta fondamentale e imprescindibile il rispetto altrui e delle professionalità, a maggior ragione oggi, dove la società “proclama” il superamento di stereotipi, pregiudizi e disuguaglianze, “proclama” inclusione e rispetto delle diversità.

Entrando nel merito di questa replica, ci indigna molto leggere le sue parole “aver assunto dipendenti inutili”, in un contesto generalizzato di “attacco” all’amministrazione, parole che oltre ad essere offensive e al limite di una querela, rasentano una superficialità e una bassezza senza eguali.

Forse lei non sa che la dotazione in pianta organica dei Comuni è calcolata in rapporto al numero di abitanti… e forse non sa che nel nostro Ente siamo poco più della metà di quelli che dovremmo essere, nel rispetto della proporzionalità prevista abitanti/dipendenti.

Essere ritenuti e definiti “inutili” ci sembra irrispettoso e del tutto fuori luogo.

Siamo innanzitutto “persone”, persone con una dignità, una individualità, una sensibilità; in secondo luogo siamo “lavoratori” che hanno regolarmente superato un concorso pubblico, non rubiamo soldi a nessuno perché lavoriamo ogni giorno con serietà e professionalità, lavoriamo per far sì che siano forniti e garantiti i servizi alla persona e alla comunità, nel potenziale delle nostre possibilità.

Pertanto, Consigliere Caldarone, speriamo di non leggere più spiacevoli commenti nei confronti dei dipendenti pubblici, a maggior ragione di quelli appartenenti al Comune di Cento, che lavorano, indistintamente, anche per lei.

Auguriamo buona giornata

La RSU del Comune di Cento