• Gio. Lug 25th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

Mirabello e altri Comuni CLARA ancora al top della classifica di Legambiente

DiGiuliano Monari

Nov 28, 2017

I piccoli Comuni più virtuosi della Regione sono serviti in prevalenza da CLARA: è uno dei dati che emergono dalla decima edizione di Comuni Ricicloni Emilia-Romagna, l’iniziativa di Legambiente che si è svolta stamattina a Carpi e che ha visto premiate le amministrazioni che nel 2016 hanno avuto le migliori performances nella gestione dei rifiuti.

Mirabello è stato premiato come secondo, tra i Comuni sotto i 5mila abitanti, per minori quantitativi di rifiuti avviati a smaltimento, con 89,80 Kg a testa, in una classifica in cui, ad eccezione del primo (Mezzani – PR), compaiono nelle prime cinque posizioni ben quattro comuni serviti da CLARA: dopo Mirabello compaiono infatti Lagosanto, Formignana e Masi Torello, tutti con meno di 108 Kg di rifiuto indifferenziato per abitante, contro un dato medio regionale di 245 Kg.

Un buon risultato anche per Cento, quarto in regione tra i Comuni sopra i 25mila abitanti, con 131,33 Kg di indifferenziato pro capite avviato a smaltimento.

Nel corso della mattinata il direttore generale Alessandri ha illustrato il percorso che condurrà i comuni dalla raccolta porta a porta alla ‘Tariffa su Misura’, già applicata nel 2017 a Ro e Formignana con risultati molto soddisfacenti: l’indifferenziato avviato all’inceneritore in questi due Comuni è calato di quasi un terzo rispetto all’anno scorso, e nel contempo due famiglie su tre hanno visto una riduzione della loro bolletta rispetto al 2016.

Il convegno, al quale hanno portato il proprio contributo, tra gli altri, anche l’assessora regionale Paola Gazzolo e il presidente di Atersir Tiziano Tagliani, è stato chiuso da Stefano Ciafani, direttore generale di Legambiente, che ha sottolineato come ancora una volta i comuni che hanno riportato i risultati migliori sono quelli gestiti con sistema porta a porta.