• Sab. Dic 3rd, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

‘SETTE PERLE DI CENTO’ nei sotterranei della Rocca – ristoranti tipici per festeggiare il 50° della Pro Loco

DiGiuliano Monari

Nov 19, 2015

rocca_piazzalePer festeggiare i suoi primi 50 anni la nostra Associazione ha realizzato una serie di attività volte a ricordare il gesto di alcuni cittadini centesi che, animati dalla passione comune per la storia, la cultura, il folklore e la tradizione del proprio
paese hanno deciso di costituirsi Pro Loco con l’intento di “contribuire, salvaguardare e promuovere Cento ed il proprio territorio.” Il Presidente, Dott. Daniele Rubino, annuncia la prima delle numerose iniziative che Pro Loco Cento andrà a realizzare nei prossimi mesi per festeggiare nel migliore dei modi i propri primi cinquant’anni di attività “Da domani, venerdì 20, fino a Domenica 22 per poi ripetersi il 27, 28, 29 Novembre sarà realizzato un ristorante
tipico che riparte da ciò che, oltre 15 anni fa con il nome de LE SETTE PERLE DI CENTO, questa associazione ideava in occasione del Settembre Centese. L’intento è di riuscire a rievocare e riassaporare gusti e piatti tipici di questa zona.
Con l’aiuto di numerose sagre operanti in questo territorio daremo vita ad una vera e propria manifestazione culinaria nei sotterranei della antica Rocca. Dalle ore 19:00 potrete immergervi in gusti tipicamente centesi preparati artigianalmente dai volontari delle sagre di Alberone (Cotechino) XII Morelli (Salame alla brace) e Casumaro (Lumaca).” È l’inizio di un periodo decisamente importante per la nostra vita associativa. Compiere cinquant’anni di vita significa
essere qua ad elogiare il gesto fatto nel 1965 da numerosi centesi amanti della propria città ma, nello stesso tempo, con persone diverse di diverse generazioni ribadire, sotto lo stesso stemma, che amare la propria città anche con una
forma di volontariato per il territorio, è ancora possibile. L’attuale Pro loco continua la propria frenetica attività forte degli oltre 1.300 soci che ogni anno, acquistando una tessera, rivendicano a pieno titolo la loro centesità e la fiducia nel nostro operato”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.