• Mar. Giu 18th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

⚠⚠⚠ COMACCHIO: 14enne sorpreso a scuola con machete e tirapugni nello zaino

DiComando Carabinieri

Dic 17, 2022

A seguito di richiesta pervenuta alla Centrale Operativa 112, la mattina del 15 dicembre scorso i Carabinieri della Stazione di Lido degli Estensi sono intervenuti presso un istituto professionale del posto poiché un’insegnante si era accorta di uno strano manico che fuoriusciva dallo zaino di uno studente.

Immediatamente sul posto veniva inviata, dalla Centrale Operativa, una pattuglia i cui militari procedevano alla perquisizione dello zaino del minorenne, alla ricerca di armi. Gli operanti effettivamente rinvenivano, all’interno dello zainetto, un grosso machete ed un tirapugni metallico. Presso l’istituto venivano convocati i genitori a cui il minore veniva affidato dopo la redazione degli atti e la denuncia, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna, per porto abusivo di armi o oggetti atti all’offesa della persona.

Si rammenta, soprattutto per i più giovani, che portare fuori dalla propria abitazione, senza un giustificato motivo, strumenti da taglio, da punta (coltelli, lame, roncole, stiletti etc.) o la cui destinazione naturale è l’offesa della persona (tirapugni, balestre, etc.) costituisce reato perseguito penalmente. Nell’ambito dei consueti controlli presso gli istituti scolastici, di ogni ordine e grado, le forze dell’ordine procedono anche alle ispezioni e alle perquisizioni dei bagagli (zaini, cartelle etc.) e delle persone sospettate di portare al seguito detti materiali ovvero stupefacenti.