GRANDINE – FABBRI E PETTAZZONI (LN): “FERRARA DEVASTATA DAL MALTEMPO. LA REGIONE SI MUOVA IN FRETTA PER SOSTENERE I CONTADINI”

di Giulia Borgioli

Nella notte tra Pasqua e pasquetta una vera e propria tempesta caratterizzata da un fortissimo vento e chicchi di grandine grandi come noci, ha causato parecchi danni in gran parte del territorio della provincia di Ferrara, soprattutto nel settore agricolo. A proposito di ciò, Alan Fabbri e Marco Pettazzoni, consiglieri regionali della Lega Nord, hanno chiesto, in un’interrogazione alla Giunta, “sostegno immediato con interventi concreti per le colture ferraresi. L’urgenza con cui il Carroccio si è mosso – si legge – è dettata dalla straordinaria portata, con conseguenti danni, della tempesta che nelle ultime ore si è abbattuta sulla provincia di Ferrara. Da Cento al litorale comacchiese, devastati mesi di duro lavoro: la grandine è l’evento più temuto dagli imprenditori agricoli, per la possibile perdita dell’intero raccolto e per i danni sia sulle colture danneggiate, sia sulle piante da frutto che, stressate dall’evento, possono subire pesanti alterazioni”.
Con queste parole, la Lega sprona la Regione a muoversi velocemente per fornire ai contadini gli strumenti per risollevarsi dopo un colpo così pesante: “Il raccolto è il reddito di tante famiglie, un evento come questo rischia di metterle in ginocchio – chiudono i consiglieri LN – bisogna fare presto per evitare che accada”.

FacebookTwitterGoogle+FlipboardLinkedInWhatsAppLineGoogle GmailBlogger PostEvernoteCondividi

Lascia un commento