• Dom. Giu 26th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Bevilacquese-Gorino, è quasi rissa alla fine: Un rigore accende il match e negli ultimi istanti scatta il parapiglia

DiGiuliano Monari

Nov 25, 2014

calcioDi Barbieri e Santostefano

 BEVILACQUA. Si conclude in parità una partita che, specie nella ripresa, per diversi tratti è stata spigolosa e molto nervosa. Subito vivaci gli ospiti e al 14′ Gambetti esce alla disperata per anticipare Finardi, lanciato a rete, e al 16′ è centrale una deviazione di testa di Grandi. Occasione per i padroni di casa al 25′ quando Cavalieri, solo in area, calcia contro il portiere e l’occasione sfuma. Al 28′ troppo egoista Cavalieri che entra in area e preferisce calciare debolmente invece di servire Carlucci libero di battere a rete da centro area. Ritorna a farsi pericoloso il Gorino. Al 37′ il portiere di casa è bravo nel respingere una conclusione di Ballerini e si ripete al 39′ su tiro ravvicinato di Finardi. Brivido in area ospite al 41′ quando Conventi perde un facile pallone ma la difesa libera. Ancora Gambetti sugli scudi al 45′ che si salva in angolo su tiro di Finardi. La ripresa inizia con un calcio di punizione, al 50′, di Merli che obbliga l’estremo difensore ospite alla respinta di pugno. La gara si sblocca al 61′ quando, su mischia in area, l’arbitro vede Artioli strattonare Cavalieri per la maglia e decreta il rigore a favore della Bevilacquese. Vibrate le proteste del Gorino, in campo e dalla panchina, e il dirigente accompagnatore viene espulso. Sul dischetto per la battuta si presenta Petrone che trasforma spiazzando il portiere. Veemente la reazione del Gorino che raccoglie il pareggio al 68′ con Andrea Bergamini il migliore in campo, che dalla lunga distanza, sorprende il portiere di casa con un tiro a spiovere. La partita diventa molto spigolosa e l’arbitro fatica a frenare l’impeto dei giocatori. Negli ultimi istanti di gara si accende un vero parapiglia tra i giocatori per colpa di un fallo a gioco fermo su Cinelli. Neppure il triplice fischio finale riesce a calmare gli animi perché i giocatori continuano a rimbeccarsi fino a quando i dirigenti non riescono a infilarli dentro gli spogliatoi. Note positive per i padroni di casa affetti da pareggite , 3 pareggi su 3 nelle ultime gare dispotate, è il recupero totale dei due titolari Carlucci e Vitali che si spera diano il loro contributo alla salvezza, assente ancora Rocco per impegni extrasportivi non derogabili per la seconda partita e ultima, e Tassinari squalificato per il quarto giallo rimediato domenica scorsa, e il lungodegente Manzi. Prossimo avversario a Bevilacqua domenica 30 novembre il Casumaro per un derby attesissimo per il ritrono dell’ex mister Vinci, quattro anni consecutivi a Bevilacqua. In teoria tranne Manzi, ci dovrebbero essere tutti a disposizione di mister Battaglioli, stanco di raccogliere poco dopo ottimi allenamenti in settimana, il trend è comunque positivo con 1 vittoria e 3 pareggi nelle ultime 4 uscite, si spera nel successo per uscire dalle zone basse di classifica, già da domenica prossima.

 

Lascia un commento