• Mer. Mag 25th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

CALCIO: LA CENTESE VINCE SULLA VIRTUS PAVULLESE 3-1

DiGiuliano Monari

Ott 21, 2013

tifo-calcio
Di Carlo Mazzaschi

Andrea Barbi esordisce sulla panchina della Centese con una vittoria, ma il
risultato non deve ingannare: la prestazione della squadra è stata premiata dai
tre punti ma è stata assai poco convincente, specialmente nel secondo tempo
dopo aver subito il gol del pareggio. Ma andiamo per ordine: Ingardi è messo KO
da un attacco influenzale, e in attacco Barbi propone il terzetto Lettieri –
Caniglia – Marongiu, tecnico e veloce. L’approccio alla partita è quello
giusto: al 10′ e al 14′ prima Marongiu e poi Caniglia ci provano dalla
distanza, Botti para agevolmente nella prima occasione, in due tempi nella
seconda. Al 16′ la Centese passa: Lettieri insegue caparbiamente una palla che
sembra destinata a fondo campo, la controlla, si inserisce in area e beffa il
portiere con un diagonale preciso sul quale però l’estremo difensore di casa
non appare del tutto incolpevole. Il vantaggio è meritato e la Centese lo
legittima con un primo tempo ordinato caratterizzato da accelerazioni
improvvise in grado di far male. Al 35′ Iazzetta vola sulla sinistra, serve a
Marongiu una palla d’oro che aspetta solo di essere spinta in rete, ma l’ex
spallino “apre” troppo la conclusione che termina incredibilmente a lato. Al
termine della prima frazione la Pavullese risulta non pervenuta e la Centese
può rammaricarsi per non aver ampliato il vantaggio. La ripresa inizia con il
pareggio dei padroni di casa: al 52′ su azione da calcio d’angolo la difesa
della Centese si addormenta come troppo spesso le accade, Gjinaj cincischia
invece di spazzare lontano, e dopo una serie di carambole la palla perviene ad
Ansaloni che trova la deviazione vincente nonostante l’estremo tentativo di
Alberghini: gol fotocopia di quello subito domenica scorsa contro il
Pallavicino. A questo punto inizia un’altra partita, nella quale la Centese
rivede i fantasmi delle deludenti prestazioni casalinghe e si paralizza per la
paura. La Pavullese, apparsa complessivamente poca cosa, si ringalluzzisce e
cerca la vittoria. Politano diventa incontrollabile con il suo gioco fra le
linee, e spreca un’ottima occasione al 63′ sparando alto da una decina di
metri. Alla mezz’ora cala la nebbia sul comunale di Pavullo, ma i padroni di
casa non mollano e all’84’ la partita cambia definitivamente: l’arbitro annulla
su segnalazione dell’assistente la rete del 2-1 siglata da Canovi, fermato per
un fuorigioco che, se c’era, era davvero millimetrico. Sul capovolgimento di
fronte, Olivo centra in area e trova una deviazione un po’ scomposta di capitan
Fornetti. Per l’arbitro è fallo di mano rigore, fra l’incredulità generale e le
proteste dei pavullesi che costano il cartellino rosso allo stesso Fornetti e
all’allenatore Colantuono. Dal dischetto Marongiu non ha pietà e riporta in
vantaggio la Centese. La Pavullese non si arrende e si getta generosamente
all’attacco nonostante l’inferiorità numerica; la Centese trova così grandi
spazi e in uno di questi Olivo si inserisce da campione e festeggia la maggiore
età raggiunta ieri con uno splendido gol segnato eludendo l’uscita di Botti e
depositando in rete con un perfetto diagonale. Finisce così 3-1 per la Centese:
mister Barbi inizia sotto una buona stella e il morale ne beneficia ma i tre
punti non sono del tutto meritati; la Pavullese ha motivo di recriminare per la
generosa prestazione non premiata dalle decisioni della terna.
Virtus Pavullese: Botti, Valmori, Nizzi, Dieng, Puglia, Fornetti, Politano,
Fuseini, Fidone (66′ Suma, 81′ Canovi), Vaccari (58′ Zecchini), Ansaloni. All.:
Colantuono.
Centese: Alberghini, Govoni A., Cervellin, Paselli, Gjinaj, Ficarelli,
Iazzetta, Ginesi, Caniglia (74′ Olivo), Marongiu, Lettieri (66′ Benini). All.:
Barbi.
Arbitro: Macca di Imola.
Ammoniti: Govoni A., Lettieri (C). Espulsi: Fornetti e l’allenatore Colantuono
(V).
Gol: 16′ Lettieri, 52′ Ansaloni, 85′ Marongiu (R), 90′ Olivo.

Lascia un commento