• Lun. Giu 24th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

CALDARONE ( Fratelli d’Italia ): “Diversivo Canalazzo, “Le istanze dei cittadini sul tavolo del Consorzio”

DiFONTE COMUNICATO STAMPA

Nov 16, 2022

Nei mesi scorsi, sono stata contattata da diverse persone, preoccupate per la realizzazione dell’opera pubblica del “Diversivo Canalazzo”.

Credo fortemente che al centro dell’attenzione, ci sia la sicurezza idraulica di Cento e dei suoi territori.
Finito il primo stralcio dei lavori, con la realizzazione della cassa di espansione a Ponte Alto, il nuovo obiettivo prevede dunque di aggirare l’ostacolo dei canali rimasti intrappolati al di sotto delle aree urbanizzate, tombinati e insufficienti, portando le acque a valle, ripristinando un canale di gronda occidentale e realizzando zone di accumulo per esondazione.
Infatti, per il comune di Cento sono stati destinati dei fondi per la realizzazione di quest’opera, che ritengo strategica per porre rimedio al problema degli allagamenti che, negli anni scorsi, hanno rappresentato un problema sentito nella nostra città.
Ritengo altrettanto importante, porre attenzione alle esigenze dei residenti delle zone interessate agli scavi, per questo il mese scorso assieme al Consigliere Toselli, ho incontrato il Presidente del Consorzio per discutere di eventuali variazioni del progetto, per andare incontro ai cittadini che altrimenti si vedrebbero costruire un canale a cielo aperto a pochi metri dalle proprie case e che chiedono solo una soluzione identica a quella adottata in alcune aree, dove il canale verrà tombinato.

Ho portato sul tavolo le loro istanze e le loro preoccupazioni, e con un confronto costruttivo, ho ottenuto che riprendessero mano al progetto che ormai stava diventando esecutivo.
Ho avanzato, oltre alla proposta di tombinare il canale nelle zone residenziali, di predisporre i lavori in modo che si possa sfruttare l’area per la realizzazione di una pista ciclabile che possa unire la zona residenziale al centro della città.

Auspico che durante la commissione bilancio del 17 novembre, il Consorzio esprime consenso alle mie richieste.