• Dom. Giu 23rd, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO: Approvato in giunta il documento unico di programmazione e lo schema di bilancio previsionale per il 2023-2025

DiFONTE COMUNICATO STAMPA

Dic 31, 2022

Approvato in giunta il documento unico di programmazione e lo schema di bilancio previsionale per il 2023-2025. L’Assessore Gaiani “Arriviamo entro la fine dell’anno all’approvazione in giunta di questo fondamentale documento, che consente di avviare tutti i successivi passaggi amministrativi e di consultazione entro il primo mese del 2023”.
Un ultimo obiettivo dell’anno che viene centrato dall’Amministrazione Accorsi, il passaggio di approvazione in giunta dei due documenti principali che costituiscono il bilancio previsionale per i prossimi tre anni.“Lo avevamo detto in diverse occasioni che c’era la volontà di questa Amministrazione di accorciare le tempistiche di approvazione del bilancio, sino ad ora usualmente approvato dall’ente solo a primavera inoltrata, con la conseguenza negativa di dover ricorrere per diversi mesi alla gestione in esercizio provvisorio» ricorda l’Assessore al Bilancio Gaiani “e siamo riusciti ad avviare un percorso virtuoso di inversione di tendenza con questo primo passo, approvando entro il 31 dicembre 2022 il documento unico di programmazione e il bilancio 2023-2025 in giunta. Ora trascorreranno circa una ventina di giorni per il deposito ai Consiglieri comunali che devono avere un congruo tempo per la consultazione, così come ai consultori che dovranno esprimere il loro parere”. 
Chiare le tempistiche e il percorso che l’Amministrazione Accorsi ha voluto tracciare per consentire di efficientare l’iter di costruzione e approvazione del bilancio, per consentire che le risorse destinate ai diversi capitoli siamo disponibili nel minor tempo possibile, a partire dal primo giorno del nuovo anno di esercizio.E parlando di risorse, l’Assessore precisa le principali linee che questo bilancio 2023-2025 ha tenuto. “Abbiamo approvato un bilancio tecnico in quanto nel contesto attuale la priorità obbligata era trovare le coperture per un aumento di spesa per energia e elettricità di oltre 1 milione e 72 mila euro in più rispetto a quanto stanziato nel precedente bilancio. Siamo riusciti a far fronte a questa ingente spesa senza operare riduzioni nell’offerta dei servizi destinati alla cittadinanza.” 
“Nella prima metà del 2023, ci prenderemo il tempo di valutare quali potranno essere le prime variazioni necessarie per adeguare le previsioni al contesto che troveremo” precisa l’Assessore Gaiani che conclude “Ringrazio il lavoro fatto dagli uffici che ci hanno consentito, non senza sforzi, di arrivare a questo primo risultato di cui siamo soddisfatti”.