• Mer. Gen 26th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO: notte di disordini tra tifosi prima di Tramec-GSA Udine – forze dell’ordine impegnate – Un arresto

DiGiuliano Monari

Feb 8, 2015

scontro ultras palazzetto centoDi Giuliano Monari

Questo non è certamente sport. Pagina decisamente brutta e triste quella scritta poco prima del fischio d’inizio del match che vedeva su parquet centese la squadra locale sfidare gli ospiti da Udine. Sassaiola contro un autobus e lancio di petardi. Forze dell’ordine impegnate. Un arresto.Pochi minuti prima della gara che ha visto prevalere la squadra di casa per un solo punto, probabilmente innescata da vecchie ‘ruggini’ tra tifoserie, da quanto si apprende dal racconto di alcuni che avrebbero visto l’accaduto, all’esterno del palabenedetto si è vissuto qualche minuto di scaramucce con lancio di sassi e qualche petardo contro l’autobus della tifoseria degli ospiti. I carabinieri sul posto hanno avuto il loro bel da fare per calmare gli animi e riportare la situazione sotto controllo. I Carabinieri hanno tratto in arresto, per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato, lesioni personali, nonché violazione al divieto di accedere alle manifestazioni sportive (D. A. Spo.) G.V., 32enne pluripregiudicato del luogo, peraltro già sottoposto al provvedimento di divieto emesso sia dal Questore di Bologna  e sia dal Questore di Ferrara. Questi, intorno alle ore 20.30 di ieri, in via Dante Alighieri, zona limitrofa al locale palazzetto dello sport provocava, unitamente ad una ventina di soggetti in corso di identificazione, tutti armati di spranghe e bastoni, dei gravi tafferugli e si scagliavano contro l’autobus, ivi in transito, con a bordo la tifoseria della G.S.A. Udine, che si accingevano ad assistere all’incontro di basket, valevole per  il  campionato  di serie B, tra la loro squadra e quella locale. I facinorosi circondavano e danneggiavano l’autobus con ripetuto lancio di oggetti e fumogeni. L’immediato intervento dell’equipaggio dei Carabinieri consentiva di far desistere il gruppo di violenti che veniva, quindi, respinto ed allontanato. Nell’occorso anche i militari venivano attinti dal lancio di oggetti e cinture borchiate. Con l’impiego di ulteriori pattuglie e con le tempestive indagini si giungeva  all’immediata individuazione di G.V., quale uno dei responsabili del lancio di bottiglie contro l’autobus della tifoseria udinese e dell’aggressione  e lancio di oggetti in danno dei militari. I due Carabinieri, peraltro, erano costretti a ricorrere alle cure mediche riportando lesioni guaribili ciascuno in gg. 10 e 15 s.c.. L’arrestato, dopo le formalità di legge, è stato associato presso la casa circondariale di Ferrara. L’incontro di basket si è poi svolto regolarmente. Sono ora in corso accertamenti per individuare gli altri componenti responsabili dell’aggressione e dei tafferugli provocati.
Alcune sequenze

scontro ultras palazzetto cento3 scontro ultras palazzetto cento2 scontro ultras palazzetto cento1

Lascia un commento