• Sab. Apr 13th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO: tunisino guida ubriaco, tenta la fuga a piedi e ingaggia una colluttazione coi carabinieri – arrestato e rimesso in libertà

DiGiuliano Monari

Ott 27, 2015

carabinieri pattuglia diurna 2013I Carabinieri nella notte, sono intervenuti in via 1° Maggio ed hanno tratto in arresto per resistenza a p.u., lesioni aggravate ed istigazione alla corruzione: H.M.K., 50enne, tunisino, censurato, residente nel bolognese, di fatto senza fissa dimora, il quale veniva fermato alla guida della propria autovettura Opel Astra e, sottoposto al controllo del tasso alcolimetrico, è risultato in stato di ebbrezza alcolica superiore di oltre il triplo rispetto ai limiti consentiti dalla legge.I militari nel corso della redazione degli atti relativi alla denuncia per guida in stato di ebbrezza, ritiro patente e sottoposizione del veicolo a sequestro, venivano istigati ad intascare 50€ per soprassedere alle contestazioni e aggrediti fisicamente dal soggetto che dava in escandescenza, s’impossessava con gesto repentino della patente appena consegnata e tentava di allontanarsi dandosi alla fuga a piedi, venendo prontamente bloccato dopo breve inseguimento e colpiva con calci e pugni gli operanti ingaggiando con gli stessi unabreve colluttazione, al termine della quale è stato neutralizzato. Un militare ha dovuto far ricorso alle cure sanitarie presso il locale pronto soccorso. L’arrestato, dopo le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato rimesso in libertà ai sensi dell’art. 121 delle Disposizioni Attuative del CPP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.