• Sab. Mag 21st, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

‘Costellazioni’: la teoria quantistica applicata alla coppia con Margot Sikabony e Alessandro Tiberi

DiGiuliano Monari

Mar 17, 2014

3

Fotoservizio Ingrid Tugnoli e Lucio Russo

C’è una teoria della fisica quantistica che sostiene che esista un numero infinito di universi: tutto quello che può accadere, accade da qualche altra parte e per ogni scelta che si prende, ci sono mille altri mondi in cui si è scelto in un modo differente. Da qui prende le mosse l’attualissimo testo di Nick Payne che prende questa teoria e la applica ad un rapporto di coppia. Orlando è un tipo alla mano, che si guadagna da vivere facendo l’apicoltore. Marianna è una donna intelligente e spiritosa che lavora all’Università nel campo della cosmologia quantistica. Costellazioni parla della relazione uomo-donna, ispirandosi alle idee della teoria del caos. l testo esplora le infinite possibilità degli universi paralleli: dalla conoscenza, alla seduzione, al matrimonio, al tradimento, alla malattia, alla morte. Payne mostra ripetutamente, le possibilità e i diversi modi in cui i loro incontri sarebbero potuti andare a causa di fattori che vanno dalle relazioni precedenti alle parole e al tono di voce impiegati. Margot Sikabonyi e Alessandro Tiberi dominano la scena con una naturalezza incredibile che cattura lo spettatore. Molto coinvolgente l’incontro degli artisti con il pubblico alle 18 in una interessante anteprima nella quale, stimolati da Giuliano Monari, hanno risposto ai tanti questi che questa particolare commedia, inevitabilmente, propone.

2

1

 

18

4

5

 

 

Lascia un commento