• Mar. Giu 25th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

DOSSO, CRISI MANIFATTURE BONZAGNI – FORSE C’È SPERANZA: CONTRI (FI) AVREBBE TROVATO UN IMPRENDITORE LOCALE INTERESSATO A SUBENTRARE

DiGiulia Borgioli

Apr 24, 2017

di Giulia Borgioli

Sono mesi che i dipendenti della Manifatture Bonzagni, la grande realtà industriale di Dosso affermata nel panorama delle aziende produttrici di imballaggi flessibili, vivono una situazione precaria. Dopo il crollo della vecchia società Manifatture Bonzagni Mb Srl (avvenuto il 13 gennaio 2015), infatti, anche per la nuova società si è avviato da poco l’iter del fallimento a causa di un debito di qualche centinaia di migliaia di euro da rendere alla Curatela della precedente società per il quale non si è trovata alcuna soluzione se non la messa in asta dei beni e dei macchinari, e la conseguente chiusura definitiva dell’azienda presente sul territorio da ormai quasi 50 anni, accompagnata dal licenziamento di tutti i dipendenti.
Tuttavia, tenendo conto di ciò che in questi giorni ha affermato Diego Contri di Forza Italia, il quale, dopo la notizia del fallimento della società si è “adoperato nel cercare una soluzione fra gli imprenditori locali”, sembra si riesca ad intravedere una luce in fondo al tunnel grazie all’interesse mostrato da un imprenditore locale che sarebbe disposto a “valutare la possibilità di subentrare in questa storica attività proponendo un proprio piano industriale”.

Queste le parole di Contri:

Ho sempre seguito con interesse e preoccupazione gli sviluppi occupazionali del territorio in un momento di crisi generale, è arrivata la notizia pochi giorni fa del fallimento di un’altra azienda storica del territorio centese la Manifatture Bonzagni.
Raccogliendo l’appello dei sindacati lanciato su tutti i giornali dove si esorta chi era interessato alle sorti di questa azienda di farsi avanti, mi sono adoperato immediatamente nel cercare la possibilità di una soluzione tra gli imprenditori locali, prima che la situazione precipiti ulteriormente, qualcuno che possa definitivamente dare speranza e futuro ad una attività che da oltre 40 anni da lavoro e sostentamento a 30 famiglie, dopo un febbrile lavoro di contatti ed incontri, sono stato contattato da un imprenditore locale che mi ha espresso il proprio interesse in tal senso e che è pronto a valutare la possibilità di subentrare in questa storica attività proponendo un proprio piano industriale non solo per salvare l’attività ma per rilanciarla ulteriormente con altri investimenti, è mia intenzione mettere al più presto le parti seduti attorno ad un tavolo regionale per valutare la possibilità di questo salvataggio.

manifatture bonzagni contri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.