• Lun. Giu 27th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

FERRARA: CONTROLLO DEL TERRITORIO

DiGiuliano Monari

Ott 11, 2013

Di Giuliano Monariesterno comando  carabinieri ferrara

Continua è l’attività di controllo del territorio messa in atto dal personale della Compagnia Carabinieri di Ferrara sulla città. Nelle ultime ore in particolare, l’attività, concentrata soprattutto nella zona conosciuta oggi come “GAD” e che ha interessato in particolare Piazzetta Castellina e le vie San Giacomo, Oroboni, Piave e Arianuova. Il costante controllo del territorio  ha consentito agli uomini dell’Arma di denunciare, a vario titolo, cinque persone, tutte straniere. B.A., cittadino albanese del 1982, è stato controllato e quindi denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato essendo stato trovato privo di qualsiasi documento che giustificasse la sua presenza in Italia; M.A., cittadino tunisino del 1985, oltre ad essere stato deferito anche lui per il reato di clandestinità, durante il controllo è stato colto in possesso di un coltello a filo curvo, motivo per il quale dovrà rispondere anche di porto di armi ed oggetti atti ad offendere; due cittadini tunisini, B.A.A. del 1980 e A.N. del 1985, sono stati denunciati per inottemperanza a decreto e ordine di espulsione dallo Stato, provvedimenti che li avevano già colpiti qualche tempo fa ed a cui non avevano mai ottemperato; A.A. infine, cittadina rumena del 1983, è stata denunciata per inosservanza al foglio di via obbligatorio, provvedimento di cui era destinataria già da tempo. Nel corso di tali servizi tre persone poi, il magrebino E.N.K. del 1992 e i due italiani F.F. del 1993 e L.M. del 1965, sono stati segnalati alla locale Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti. I tre, durante le attività di controllo del territorio, sono stati trovati in possesso di piccole quantità di sostanze stupefacenti. Un grammo di cocaina e otto grammi di hashish sono stati così sottoposti a sequestro amministrativo. A circa 400 euro infine, ammonta il valore complessivo delle contravvenzioni al codice della strada che sono state elevate a vario titolo.

Lascia un commento