• Dom. Giu 26th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Fiat, completata l’acquisizione di Vm Motori per 34,1 mln – Il commento del Sindaco Lodi: “Il management è centese ed ha un forte legame territoriale”

DiGiuliano Monari

Ott 30, 2013

Di Giuliano Monaripiero lodi-1vm esterno 2013-2 copia

Si e’ conclusa, con le approvazioni delle autorita’ competenti, l’acquisizione da parte di Fiat della quota del 50% detenuta in VM Motori da General Motors, per un prezzo di 34,1 milioni di Euro. Il sindaco di Cento: “È arrivata la conferma di quanto si attendeva da tempo: VM Motori è ufficialmente 100% proprietà Fiat. L’AD Garimberti è chiaro nel raccontare come il ruolo di General Motors fosse esaurito da tempo.  Di Giuliano NLa decisione di Fiat è l’ennesima conferma del valore tecnologico ed industriale di VM. L’azienda centese è oggi strategica per il Lingotto. Questo è importante come garanzia del ruolo e del futuro dell’azienda. La maggior garanzia per Cento ed i lavoratori VM è comunque rappresentata dal management dell’azienda che ha cuore centese, forte legame territoriale e una solida visione di futuro.

Il Gruppo Fiat, che gia’ nel 2010 aveva acquisito il 50% di VM, ora ne controlla il 100%. L’acquisto e’ stato perfezionato a seguito dell’esercizio da parte di GM di una opzione di vendita, dopo diversi anni di positiva collaborazione. VM e’ una societa’ nata nel1947 ed e’ specializzata nella produzione di motori diesel di elevata tecnologia. Nel suo stabilimento di Cento, in provincia di Ferrara, che si estende su una superficie di 85 mila metri quadrati, da’ lavoro a circa 1.150 persone. Complessivamente VM costruisce circa 90 mila motori all’anno ed annovera tra i suoi clienti Jeep, Chrysler, Lancia e LTI (London Taxi). Anche Maserati ha recentemente adottato un motore VM per lanciare per la prima volta nella sua storia una motorizzazione diesel, la piu’ potente al mondo nella sua categoria. Numerosi e importanti sono poi i clienti che utilizzano i motori VM nei piu’ diversi settori d’impiego, in campo industriale, agricolo o marino, dove i propulsori utilizzano molte delle tecnologie sviluppate per il settore automobilistico.

Lascia un commento