• Dom. Gen 16th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

“Grazie Lodi: ancora più tasse a Cento”: l’accusa arriva da Noi Che.. – Per le Frazioni – La Rocca – Rinascita Centese – Cento Domani

DiGiuliano Monari

Mar 12, 2014

piazza guercinoIl sindaco di Cento Lodi continua nel velleitario tentativo di minimizzare le lacune della sua modesta amministrazione. Quando afferma di aver “convintamente scelto i valori più bassi dicendo no agli aumenti (parla di IMU e TIA ma intanto nulla si sa della TARI)…”, dimentica volutamente di dire che ha già aumentato a dismisura le tasse sulla nostra città e il fatto che non ci siano aumenti “ulteriori” sta proprio a significare questo, come si evince dalla lettura del bilancio di previsione. Visto poi che il sindaco parla di “malafede” quando qualcuno (come l’ex consigliere Fava) gli fa notare quello che la sua amministrazione ha scritto (non altri…) “le tasse vengono messe nella misura massima consentita”, perché non ci fa sapere dove saranno utilizzati i soldi eventualmente incassati? Anche perché è bene ricordare che esiste la possibilità, data dal Governo Renzi, di una “spalmatura” negli anni del debito per i comuni nel cratere del terremoto, pertanto immaginiamo nei prossimi mesi grandi opere dalla giunta Lodi. Magari servono anche per acquistare, senza discussioni con nessuno, la nuova sede comunale Noi Che.. – Per le Frazioni – La Rocca – Rinascita Centese – Cento Domani

Lascia un commento