• Sab. Giu 22nd, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

I° Memorial Pderzini 2024

DiFONTE COMUNICATO STAMPA

Mar 20, 2024

Per ricordare Emanuele Pederzini, ex atleta classe 1996, cresciuto nei settori giovanili di Benedetto 1964 Cento e Virtus Bologna, scomparso prematuramente nell’estate 2021, la ASD Benedetto 1964 ha deciso di organizzare un torneo di basket giovanile nazionale per la categoria U14, patrocinato dalla Federazione Italiana Pallacanestro, da svolgere nel periodo pasquale a Cento.

Il primo Memorial si terrà a Cento (Ferrara) dal 28 al 30 marzo 2024 e sarà dedicato ai ragazzi delle annate 2010-11. Il torneo vedrà 8 partecipanti: Virtus Emilbanca Bologna, Fortitudo 103 Academy, Benedetto 1964 Cento, Gruppo Mascio Blubasket Treviglio, Benacquista Assicurazioni Latina, Pallacanestro Reggiana, Basket Jolly Reggio Emilia e Vis 2008 Ferrara. Si svolgerà interamente nelle palestre della città di Cento, tra cui la Baltur Arena, palcoscenico delle partite di serie A2 della Sella Cento.

REGOLAMENTO

La fase di qualificazione sarà composta da due gironi all’italiana da 4 squadre con una partita giovedì 28 marzo e 2 partite per tutte le squadre venerdì 29 marzo. In base alla classifica della fase di qualificazione si svolgeranno le finali sabato 30 marzo per determinare i piazzamenti. Ogni squadra disputerà 4 partite.

Si tratta del primo torneo nazionale U14 organizzato a Cento e l’intenzione è che diventi un appuntamento costante nelle agende del basket giovanile regionale e nazionale.

Iniziative collaterali

Non mancherà la gara del tiro da 3 punti, organizzata dai ragazzi del settore giovanile della Benedetto 1964, che si svolgerà sull’arco dei 3 giorni. Nei momenti conviviali previsti, le squadre saranno ospitate dai volontari della Bocciofila Centese e dal Ristorante Pizzeria Samanta. Al termine del torneo, oltre alle premiazioni per Most Valuable Player e per il miglior Quintetto, ci sarà la possibilità per i giovani ragazzi, i tecnici e per i familiari di assistere alla partita del campionato di Serie A2 (fase orologio) tra Sella Cento e Benacquista Latina presso la Baltur Arena sabato 30 marzo alle ore 19.

Dichiarazioni

Roberto Spera (Presidente Benedetto 1964): “La figura di Pede, del suo sorriso e del suo entusiasmo è indelebile nei nostri cuori. Non si poteva non volergli bene perché era un ragazzo semplice, sincero e con tanta voglia di giocare a basket. Ho di lui ricordi che ogni volta che affiorano mi fanno sorridere, il suo modo di approcciarsi alle persone era del tutto informale, amichevole e mai banale… Emanuele ci manca e per questo abbiamo deciso di ricordarlo ora e nei prossimi anni, il Memorial Pederzini diventerà sempre più un evento di riferimento del basket giovanile Centese. Le tante persone interessate a quest’evento la dicono lunga su quanto fosse una persona apprezzata da tutti. Un ringraziamento particolare vorrei rivolgerlo al gruppo di lavoro che si è occupato dall’organizzazione, a partire dal responsabile del settore giovanile Marco Savini e da Kevin Senatore, ma anche a tutti i giovani volontari del nostro settore giovanile che stanno contribuendo e che si sono prodigati nel corso degli ultimi mesi per costruire questa macchina organizzativa che raggiungerà il massimo dei suoi giri dal 28 marzo”

Marco Savini (Responsabile Settore Giovanile Benedetto 1964): “E’ mio grande piacere e privilegio inaugurare la prima edizione del torneo dedicato a Emanuele Pederzini, una festa della pallacanestro fortemente voluta da me e da tutta la Benedetto 1964. Purtroppo non ho mai avuto l’occasione di allenarlo, ma per quanto l’ho conosciuto una festa è un buon modo di ricordarlo e di ringraziarlo per quanto ha condiviso con tutti noi. Anche ora Pede mi insegna e mi migliora, pretende che le mie analisi e i miei rapporti non siano banali o superficiali, mi aiuta a non badare alle etichette, mi responsabilizza. Fa di me una persona, e un allenatore, migliore. Quindi, il primo ringraziamento va a lui. Grazie mille a tutte le squadre che partecipano a questo primo torneo, siamo felici di avere con noi società di grandissimo spessore, faremo di tutto per fare di questo torneo un appuntamento cui partecipare con gioia ogni anno.

Kevin Senatore (Responsabile Organizzativo Memorial Pederzini): “Il primo pensiero quando ripenso ad Emanuele è l’entusiasmo, la spregiudicatezza con cui andava in campo, che rispecchiava a pieno anche il suo spirito fuori dal campo. Credo che un torneo di questa fascia d’età, con tanti ragazzi che stanno pian piano percorrendo la via dell’adolescenza e della maturità, richiami proprio quella voglia di “spaccare” di Emanuele. Pertanto vogliamo sicuramente portare divertimento sul parquet per i ragazzi partecipanti, ma ci interessa anche creare una competizione stimolante. Nonostante sia la prima volta di questo torneo, ci sono già tante attività in serbo, con la collaborazione di tante entità, amici, ragazzi e volontari che stanno contribuendo alla buona riuscita. Confido che possa diventare una festa della pallacanestro centese e soprattutto del basket giovanile che in generale ha bisogno di iniziativa e di spirito collaborativo vero e non di facciata”.