• Dom. Ago 7th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

LA KOMBAT SPORTS ITALIA TRIONFA AI MONDIALI WKA – WTKA INTERNATIONAL

DiGiuliano Monari

Nov 5, 2013

kombatSi è concluso domenica a Carrara all’interno del Festival Dell’Oriente il più importante Campionato del Mondo mai organizzato prima in tutta la storia delle arti marziali, durato 5 giorni a parteciparvi ben  6 federazioni mondiali non si era mai visto prima qualcosa del genere. Un evento straordinario nel quale finalmente gli atleti si sono confrontati con veri Campioni del Mondo . Oltre 120 nazioni partecipanti dai 5 continenti, con 5000 atleti ai nastri di partenza provenienti dalla Russia, l’Uzbekistan, il Kazakistan, l’Australia, il Sud Africa, gli Stati Uniti e cento altre nazioni appartenenti a diverse federazioni, il tutto ripreso dalle telecamere di Mediaset, Rai e Eurosport. E proprio il La Kombat Sports Italia e riuscita a conquistare il podio con ben tre atleti Ferraresi. La prima a salire sul podio e stata la giovanissima Alexa Botti che a soli 11 anni è riuscita a conquistare il 1° posto nella sua categoria e il 3° posto nella categoria superiore sorpassando la Spagna nella disciplina kick boxing Light. E sempre in questa disciplina un altro giovane Atleta Matteo Fiato si è conquistato il 3° posto combattendo duramente nelle finali con un dito rotto nel match precedente quello delle semifinali. Grande soddisfazione per il Team Ferrarese anche nella Thai Boxe dove vede L’oro l’Atleta Centese Mattia Lodi che lo ha visto in una delle categorie più dure e numerose, ma dopo aver superato il Sud Africa, il Belgio, la Francia, il Marocco e la Russia Diventa Campione del Modo nel K1 cat. – 70KG. Non è andata così bene per Manuel Cuocci che si è allenato duramente in una delle discipline più devastanti che sono le Mixer Martial Arts (MMA) L’atleta ha combattuto con una costola inclinata 2 settimane prima durante un allenamento con i professionisti e questo ha compromesso l’incontro, Manuel ha comunque dominato il Match dentro la gabbia per ben 2 minuti, ma al minuto 2,23 viene finalizzato con una ghigliottina dal suo Fortissimo avversario. Vincere un titolo è stato quanto di più prestigioso e difficile possa esistere, spiega il Maestro Alfonso De Vito preparatore atletico della squadra Agonistica KOMBAT SPORTS ITALIA, visto che eravamo più team presenti e appartenenti da diverse federazioni e nazioni, è stata un’esperienza indimenticabile soprattutto per questi ragazzi che hanno lavorato per mesi duramente e instancabilmente per raggiungere queste meritate vittorie, frutto di un Gruppo Unito e Affiatato dove tutti hanno dato il proprio contributo istruttori e allievi per una preparazione fisica e mentale al massimo delle prestazioni.

Lascia un commento