• Sab. Mag 28th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

LA PARTITA DELLE STELLE

DiGiuliano Monari

Giu 27, 2014
2014-06-26 21.40.18Di Michele Manni
La partita delle stelle è l’evento principale nell’ambito dei festeggiamenti per i primi cinquant’anni della Benedetto XIV, la prestigiosa società centese fondata nel 1964 presso l’oratorio di San Biagio. Si gioca alle ore 20.30 di questa sera 27 giugno in Piazzale Donatori di Sangue e Organi o, in caso di maltempo, al palasport “Benedetto XIV”. La durata della partita è di 50 minuti, tanti quanti sono gli anni trascorsi da quello di fondazione: 8 allenatori e più di 90 giocatori sfileranno sul campo allestito per il Whitty Summer Basketball, presentati da Lorenzo Sacquegna, speaker ufficiale della società, e Paolo Travagli, ex giocatore della Benedetto XIV e “voce” di uno dei più famosi playground dell’intera regione. Binelli, Bobicchio, Cadorin, Carchia, Casadei, Cavalieri, Di Monte, Sabatini, Sanguettoli e Stama sono soltanto alcuni degli atleti che scenderanno in campo, guidati da uno staff tecnico d’eccezione e capitanato da Adriano Furlani, Gabriele Giuliani, Claudio Vandoni e Stefano Vanoncini.

Particolarmente ricco è inoltre il programma del “post partita”: a bordo campo sarà infatti possibile cenare presso uno dei quattro stand gastronomici gestiti dall’Ass. Carnevalesca Mazalora (Primi piatti), dai Toponi (Gnocchini fritti), da Castoro degli Old Lions (Panino con salsiccia) e dal Circolo del Tennis di Cento (Anguilla ai ferri).
Naturalmente non mancheranno i momenti dedicati all’intrattenimento, con Gabriele “Uomo-Gatto” Sbattella in veste di padrone di casa, sul palco dove si esibiranno il duo Sandro e Steve (Radio Bruno) e le Cocconats, ma non solo: è infatti prevista la proclamazione dell’esito del sondaggio indetto nel corso della scorsa stagione dalla società, in merito ai giocatori più rappresentativi tra quelli che hanno vestito il bianco e il rosso. Le canotte dei 10 più votati verranno messe all’asta nel corso della serata così come un paio di scarpe autografate e messe a disposizione dal persicetano Marco Belinelli, il primo italiano a vincere l’NBA con gli Spurs di San Antonio.
Il ricavato dell’intera serata verrà devoluto da ASD BENEDETTO XIV 2011 e IMPRONTE ASD all’AGEOP (Associazione Genitori Ematologia Oncologica Pediatrica).
Nel corso della serata sarà inoltre possibile contribuire alla realizzazione del volume celebrativo per i cinquant’anni della società, la cui uscita è prevista per l’inizio della prossima stagione sportiva. Al fine di coprire o quanto meno contenere i costi di realizzazione del progetto, chiunque potrà partecipare tramite libera offerta di almeno 5 €. Il nome e il cognome di ciascun contribuente verranno riportati in un’apposita sezione del libro. Per aderire all’iniziativa, sarà sufficiente recarsi presso l’apposito banchetto per quel che concerne la serata di venerdì 27 o presso la “Edicola del Guercino” a Cento, a partire dal 28 giugno e fino al 31 luglio.
L’auspicio è quello di coinvolgere l’intera città: per il tifoso sarà infatti un’occasione irripetibile per festeggiare i campioni del passato, salutare la squadra che anche quest’anno ha onorato la maglia e dare il benvenuto al nuovo allenatore Albanesi, mentre per il profano sarà comunque un momento di festa e gioia all’insegna della centesità e dei valori più puri che Cento può e sa trasmettere.

Lascia un commento