• Ven. Lug 1st, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

LA TRAMEC NON PASSA A CECINA

DiGiuliano Monari

Ott 21, 2013

derby basket 28 novembre 2009

Di Michele Manni

Termina con un’altra sconfitta con scarto in doppia cifra, la seconda trasferta toscana di una Tramec che vanifica nella ripresa un discreto primo tempo, in cui spreca almeno un paio di occasioni per prendere il largo, finendo col pagare dazio alla distanza. Al Palazzetto di Cecina i biancorossi si presentano con Mabilia in cabina di regia e Bona in panchina ma per onor di firma, mentre i locali rispondono col consueto quintetto base. I padroni di casa scendono in campo determinati e la loro aggressività mette subito in forte difficoltà gli ospiti, che al quarto minuto hanno già dodici lunghezze da recuperare (14-2). La prima sospensione della partita è però chiesta da Campanella, nel tentativo di fermare l’altrui rimonta firmata da Carretti e completata da Di Trani (16-16), a un minuto dal primo intervallo. Al minuto 12 Cecina ha già ruotato tutti e dieci gli uomini a referto ma in questo frangente è Cento a fare la partita, pur senza mai riuscire a mettere due possessi tra sé e gli avversari (20-23 al 12’, 23-26 al 14’). Gli emiliani sciupano almeno un paio di ghiotte occasioni e i toscani ne approfittano per riprendersi l’inerzia dell’incontro con un gioco da tre punti di Capitanelli e otto punti consecutivi di Bruni, che spediscono le due squadre negli spogliatoi sul punteggio di 34-33. In apertura di terza frazione Sanna e Capitanelli attaccano il ferro pescando il terzo, quarto e quinto fallo di Agusto. Segue un parziale di 11-0 che vede scivolare a “-12” (49-37) gli uomini di un Giuliani questa volta costretto a fermare la partita. Un fallo antisportivo di Bruni su Di Trani interrompe il black-out centese, ma la Tramec è poco precisa dalla lunetta e soltanto il ritorno in campo della guardia pavese e un canestro di Silimbani la riportano in scia (55-51), nonostante i canestri di Salvadori e Rischia coi quali Cecina entra nell’ultimo periodo con un bottino di 9 punti da difendere (63-54). Negli ultimi 10 minuti Cento mescola le carte in difesa ma l’uscita per raggiunto limite di falli di Di Trani, a poco meno di 7 minuti dalla fine, lascia presagire un finale amaro per una Tramec che torna a “-8” con Mabilia (76-68) ma poi sprofonda a “-20” (90-70) sull’ennesimo canestro di un chirurgico Bruni. A fine gara si contano 58 punti subiti nella seconda metà, 21 palle perse e 14 errori dalla lunetta: numeri che non dicono tutto della partita, ma coi quali è dura vincere su qualsiasi campo, figurarsi su quello dell’unica squadra del girone che ancora non ha perso una partita in questa stagione. C’è dunque ancora molto da lavorare in casa Benedetto XIV, come dichiarato da Giuliani nel post partita: Sabato, al Palabenedetto, arriva però un osso duro come Empoli, ed è già una sfida che vale più dei due punti in palio.
BASKET CECINA-TRAMEC CENTO 92-78
PARZIALI: 18-18, 16-15, 29-21, 29-24.
CECINA: Fratto 8, Rischia 15, Favilli, Sanna 10, Del Testa 3, Listwon 4, Salvadori 8, Caroti 2, Bruni 21, Capitanelli 21. All. Campanella.
CENTO: Mabilia 11, De Pascale, Bona NE, Ikangi 6, Nieri 13, Di Trani 22, Carretti 15, Balboni NE, Silimbani 11, Agusto. All. Giuliani.
ARBITRI: Battista, Capponi.

Lascia un commento