• Dom. Apr 21st, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

MARCO PETTAZZONI (LN): “LODI DEVE FARE CHIAREZZA SUL PIANO DI RIQUALIFICAZIONE DI RENAZZO E SUI NUMERI DELLA SUA MAGGIORANZA”

DiGiuliano Monari

Feb 9, 2016

marco pettazzoni150«Il sindaco Lodi perde i pezzi della sua maggioranza, ma va avanti come se nulla fosse. Chiedo ai suoi consiglieri di fare chiarezza, sulle parole del consigliere Pd, Zappaterra, che ha parlato di una persona sola al comando della città. Ed anche sul piano di riqualificazione urbana di Renazzo, affinché sia portato negli organi istituzionali.» Il consigliere regionale e segretario locale della Lega Nord, Marco Pettazzoni, va all’attacco, dopo l’uscita (per ora verbale, vedremo se anche dalla maggioranza) del consigliere Pd, Zappaterra. In vistoso disaccordo sulla gestione del Comune da parte del sindaco, Piero Lodi. «Personalmente, venendo al nodo della discordia, vorremmo approfondire la questione del piano di riqualificazione (con pedonalizzazione del centro) riguardante Renazzo: credo che il progetto vada portato nel dettaglio in consiglio comunale. Visto che uno stesso consigliere di maggioranza (Zappaterra; ndr) dice di non saperne nulla. Poi, esiste un problema interno al centro-sinistra – dice Pettazzoni – e mi sembra evidente. Lodi ha perduto il suo vicesindaco a metà mandato, ed ora uno della sua maggioranza parla della gestione dell’amministrazione pubblica, che pare appannaggio di uno “one show man”. Se le cose, come crediamo, stanno così, vorremmo vedere se altri consiglieri hanno il coraggio di alzare la testa e di dire la propria opinione, oppure se è una persona soltanto che canta fuori dal coro.» Non si avvicinano, infatti, solo le elezioni, «alle quali la maggioranza si presenta con vistose crepe. Ci sono anche importanti scadenze e problemi urgenti da affrontare: spero che qualcuno, dai banchi della maggioranza, abbia il coraggio di sollecitare Lodi a compiere una verifica di maggioranza. Vogliamo chiarezza su quel che accade.»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.