• Mer. Gen 26th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

NOMINA DI RAFFAELLA CAVICCHI NEL CONSIGLIO ACRI

DiGiuliano Monari

Set 18, 2020


Si è svolto nel primo pomeriggio di oggi, in collegamento audiovideo dalla sede di ACRI di Roma, il Consiglio di ACRI (Associazione di Fondazioni e Casse di Risparmio) che fissava al primo punto all’ordine del girono, proprio la nomina di alcuni consiglieri in sostituzione di altri che hanno lasciato per cessata carica. Tra i referenti nazionali usciti dal Consiglio, anche la passata Presidente della Fondazione di Cento Cristiana Fantozzi nominata in rappresentanza dell’area geografica Emilia-Romagna, designata dall’Associazione Regionale dell’Emilia Romagna. E, proprio la stessa Associazione regionale, ha indicato la neo Presidente Raffaella Cavicchi quale rappresentante in seno al Consiglio Nazionale.

Sono onorata per questa nomina – commentato a caldo la Presidente Cavicchi – ringrazio l’Associazione regionale per avermi scelto quale sostituta di Cristiana Fantozzi, una fiducia che cercherò di non deludere impegnandomi al massimo per il territorio di riferimento”.

Un altro segno di continuità che coinvolge la fondazione centese che, con l’arrivo di Raffaella Cavicchi, aveva segnato un sigillo di continuità nei confronti di quanto fatto fino a quel momento dalla Fantozzi per perseguire l’obiettivo di riduzione del controllo della Cassa di Risparmio di Cento.

Come dispone l’art. 12.2 dello Statuto associativo, la nomina alla carica di consigliere Acri della Raffaella Cavicchi, sarà per la restante durata del mandato del Consiglio 2019/2021 in corso.

Grazie per aver letto questo articolo…

Dal 23 gennaio 1996 areacentese offre una informazione indipendente ai suoi lettori.. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di persone che ci leggono ogni giorno, e che ringraziamo, può diventare fondamentale.

Lascia un commento