• Gio. Giu 30th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

ORSI TORTONA-TRAMEC CENTO

DiGiuliano Monari

Mar 15, 2014
derby basket 28 novembre 2009Di Michele Manni 
Archiviati il secondo successo consecutivo e il turno di riposo per le finali di Coppa Italia, la Tramec Cento si appresta a partire per Tortona dove affronterà la capolista Derthona, alle ore 18 di domenica 16 marzo.
A cinque giornate dalla conclusione del girone di ritorno, la Tramec occupa la settima piazza in classifica in coabitazione con Pavia, a “-2” da Empoli e Mortara e a “+2” su Piombino. Obiettivo dei biancorossi nel breve periodo è quello di conseguire almeno tre vittorie in quest’ultimo scorcio di prima fase, per conseguire la miglior posizione possibile nella griglia che determinerà il calendario della fase a orologio e ipotecare l’accesso ai playoff. In provincia di Alessandria, in particolare, coach Giuliani dovrebbe finalmente avere a disposizione la miglior formazione possibile: Mabilia e Nieri hanno infatti ripreso ad allenarsi coi compagni già in principio di settimana e sono abili e arruolati per la trasferta di Tortona, dove i biancorossi potranno contare sul supporto di circa 40 tifosi al seguito.
Attuale capolista del girone, il Derthona è una formazione ambiziosa e destinata a lottare per la promozione. Sebbene sia reduce da una sconfitta sul campo di Piacenza, la formazione tortonese aveva precedentemente inanellato 7 successi consecutivi e più in generale aveva portato a casa 16 delle ultime 17 gare. In precedenza, era caduta soltanto a Empoli, Pavia e Mortara: tutte sconfitte maturate nel girone di andata, che non intaccano un immacolato bilancio casalingo da dieci referti rosa e zero gialli.
Allenatore dei bianconeri è il confermato Antonello Arioli. Sul perimetro spaziano il playmaker Marco Venuto, atleta dotato di leadership e qualità ed ex di Udine, Atri, Fidenza, Faenza e Casalpusterlengo, la guardia Kenneth Viglianisi, che Reggio Emilia pescò a Fabriano da giovanissimo e l’anno scorso ha vinto la DNA con la PMS Torino, e l’ala Paolo Vitali, esperto realizzatore con precedenti alla Sangiorgese e al CUS Torino. Vicino a canestro Giuliano Samoggia, trentenne romano di due metri con trascorsi a Sassari e Firenze, e Paolo Rotondo, siracusano ma prodotto del settore giovanile di Biella con importanti trascorsi in DNA. Dalla panchina escono la guardia triestina Stefano Cernivani, che l’anno scorso ha vinto il campionato di DNB con Ravenna, la guardia/ala Leone Gioria, capitano dei bianconeri che ha saltato la gara di andata per un infortunio a una caviglia, e il lungo Raphael Strotz.

Lascia un commento