• Lun. Lug 22nd, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

PROVINCIA: Guida in stato di ebbrezza – 3 Patenti ritirate dai Carabinieri nella notte

DiComando Carabinieri

Dic 24, 2022

Il periodo natalizio porta con sé festeggiamenti, cene e brindisi, tuttavia è assolutamente indispensabile che ognuno sia consapevole del fatto che porsi alla guida di autoveicoli, con un tasso alcolimetrico superiore al 0,5 g/l costituisce guida in stato di ebbrezza in violazione del codice della strada e, quando il tasso supera i 0,8 g/l la violazione assume il carattere penale, con ritiro della patente di guida e deferimento alla Procura della Repubblica, qualora il valore ecceda l’1,5 g/l è prevista anche la confisca dell’autoveicolo. Questa è la premessa d’obbligo nel riportare la notizia che, nel corso della trascorsa notte, i Carabinieri della Provincia di Ferrara sono intervenuti in tre incidenti stradali dovuti alla guida imprudente di conducenti ubriachi che, per sola fortuna, non hanno avuto gravi conseguenze per gli utenti della strada. In tutti e tre i conducenti è stato riscontrato un tasso alcolemico superiore all’1,5 g/l (uno eccedente anche i 2 g/l). Il primo caso a Jolanda di Savoia (Fe) verso le 21 di venerdì, quando un 48 enne è finito fuori strada con la propria auto, rimanendo contuso ma ha rifiutato le cure del 118 intervenuto sul posto. Alle due e mezza di sabato mattina, il secondo sinistro stradale, a Portomaggiore (Fe), sulla provinciale Consandolo-Ripapersico, un Renault Clio dopo aver urtato il cordolo stradale è uscita di strada, proprio mentre sopraggiungeva la pattuglia dei Carabinieri di Voghiera (Fe) che, dopo aver prestato soccorso agli occupanti dell’auto, compreso lo stato di scarsa lucidità del guidatore lo sottoponeva al test con l’etilometro, che restituiva un esito superiore ai 2 g/l. Nel terzo caso, mancavano pochi minuti alla 5 di sabato mattina quando, sulla strada Montecatina che da ponte Madonna Boschi porta a Longastrino, nel comune di Argenta, un utente della strada segnalava un’auto ribaltata nel fosso, con una persona all’interno. Sul posto veniva inviata la pattuglia della Stazione Carabinieri di Longastrino (Fe) che constatava l’effettivo cappottamento di una Volkswagen Polo, condotta da un 45 enne ferrarese uscito illeso dall’abitacolo. I successivi test confermavano lo stato di ubriachezza dell’uomo che presentava un tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l. Per tutti sono scattati i provvedimenti di legge quali il sequestro dell’auto, il ritiro della patente di guida e la denuncia penale alla autorità giudiziaria.