• Ven. Mag 24th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

Terza vittoria consecutiva per la Centese Calcio, che sconfigge il Bondeno 2-0

DiFONTE COMUNICATO STAMPA

Gen 29, 2023
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è ANCHE-WEDDING-pubblicita.gif
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è AREA-CENTESE-300x160-px-CONTO-seguimigrande-2.jpg
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Banner_GIF-2.gif
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è logo-per-banner-2.jpg
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è aucello-3.png
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è fantozzi-petroli-grande-2.jpg

CENTESE-BONDENO 2-0

Terza vittoria consecutiva per la Centese Calcio, che sconfigge il Bondeno di misura.

I Bianco Azzurri portano a casa il risultato nei primi 10 minuti della partita, prima attraverso una bellissima rete del giovane Finessi di testa, poi grazie al rigore battuto da Perelli. Una partita dominata quasi sempre dai padroni di casa, che mostrano un netto miglioramento nel gioco e nella prestazione, con un secondo tempo segnato da alcune occasioni non trasformate in reti, tra cui un rigore battutto da Mantovani e un’azione a porta praticamente vuota, che potevano portare a un risultato ancora più netto.

Il capitano della Centese Carpeggiani, si dimostra ancora una volta fondamentale nel trascinare l’intera squadra, capace di dare forza e velocità alle giocate, spingendo l’acceleratore dal primo minuto, fino al cambio avvenuto a metà del secondo tempo. 

Una giornata di festa per Cento, che ha visto gli spalti del Bulgarelli riempiti di tifosi, tra cui molti giovani; nonostante gli ultras del Bondeno fossero un po’ sopra le righe, lo spettacolo (anche musicale) visto allo stadio è stato tra i più belli del campionato.

Rimane comunque cauto il Mister Bianco Azzuro Briegel Govoni: “Sono molto contento della partita di oggi e dell’atteggiamento mostrato dai miei ragazzi. Un risultato come quello di oggi crea molto entusiasmo e ci fa capire che il lavoro che stiamo facendo è quello giusto. Bisogna però tenere i piedi per terra, rimane un campionato dove anche il Vaccolino, ultimo in classifica, domenica prossima può riservare brutte sorprese.”