• Ven. Gen 28th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Tramec: ancora uno scivolone

DiGiuliano Monari

Gen 26, 2014

TRAMEC, COSI’ NON VA

di FEDERICO MEZZETTI

Cento scivola di nuovo sulle tavole del PalaBenedetto, quarto stop casalingo e primo in questo nuovo anno, e lo fa al cospetto di Cecina scesa in terra centese con la voglia di dimostrare che il terzo posto non è frutto del caso e abile a punire ogni piccolo errore.
Cento, che in settimana ha salutato Agusto sceso a Scandiano in Dnc, ripropone Mabilia in cabina di regia e Silimbani al posto di Nieri, mentre coach Campanella schiera nello starting five Del Testa e Sanna con Capitanelli a presidiare l’area.
Ospiti che scattano meglio dai blocchi di partenza, 2-3 e poi 7-9 al 5’, con i locali confusi e con le polveri bagnate in attacco; Del Testa ‘doppia’ Cento al 8’, 9-18, che muove il punteggio solo a cronometro fermo, e deve rinunciare a Di Trani già a quota due falli. Sanna capitalizza ogni palla vangante trasformandola in punti facili e sulla conclusione dai 6,75 di Nieri, primo canestro dal campo locale, si chiude il primo quarto, 12-24.
Coach Campanella pesca dalla panchina Rischia, che come all’andata ha subito un ottimo impatto sulla partita, 18-31 al 13’ poi Silimbani decide di mettersi in proprio e costruisce da solo un parziale di 5-0 che porta Cecina a fermare la gara, 23-31 al 15’ Andreani tiene aperto il parziale ma poi Cecina dimostra perché il terzo posto non è frutto del caso. Dal 16’ al 18’ Sanna, Capitanelli da oltre l’arco e ancora Sanna (14 punti per lui a metà) confezionano un contro-parziale di 9-0 e i locali vengono ricacciati indietro, 25-40.
Solo la doppia conclusione da tre punti di Di Trani e Silimbani riducono il gap a ‘11’ punti all’intervallo, 31-42.
Sanna riparte da dove aveva finito, ma capitan Di Trani, con cinque punti consecutivi, riporta Cento in scia, 36-46 al 22’. Ma è la difesa che rispetto ai primi 20’ è salita di intensità e fa commettere diverse infrazioni di 24’’ all’attacco toscano, sporcando diverse linee di passaggio e non concedendo rimbalzi e secondi tiri. Carretti assiste il duo Di Trani-Silimbani e al 28’ Cento si avvicina, 44-51, per poi chiudere sul 50-52 sulla sirena del terzo quarto, con Di Trani autore di 9 punti nel quarto e Cecina lasciata a soli 10 punti realizzati.
Rischia e Sanna ridanno ossigeno all’attacco e costruiscono il +7 esterno, 52-59 al 33’, ma Di Trani da vero capitano è il faro e la guida dell’attacco e riporta Cento a contatto (56-59). Ma qui la fretta e la voglia di strafare portano Mabilia prima e Scomparin poi a sbagliare in due azioni consecutive la ‘tripla’ del possibile pareggio. Dall’altra parte i toscani sono lucidi e riescono a ritrovare il filo del discorso: Rischia, Bruni e Sanna rimettono più di due possessi tra le due squadre, 58-65 al 37’ e 61-67 al 38’, e anche la ricerca del fallo sistematico non produce gli effetti sperati.
Cento ormai è alle corde (64-71 al 39’) e deve alzare bandiera bianca davanti alla formazione toscana che, meritatamente, sbanca il parquet centese e per una notte raggiunge Bologna e Piacenza in seconda posizione a quota 20 punti.
69-80 con Sanna autentico Mvp della partita, 24 punti e 29 di valutazione finale, e pubblico centese che mugugna un po’ per un atteggiamento remissivo e troppo superficiale da parte di alcuni attori in campo.
Sicuramente per coach Giuliani c’è tanto da lavorare e l’inserimento dei nuovi, Andreani e Scomparin, prosegue a strappi, ma tutti devono capire che il cuore, l’atteggiamento e gli attributi non si allenano ma vanno sempre messi in campo.
Perché nessuno regala nulla e questo campionato, così equilibrato, lo sta dimostrando.
Ora due trasferte difficili, tra sette giorni ad Empoli e il 9 febbraio il derby contro la Fortitudo, partita che in città è molto sentita per tanti motivi.
Mai come ora bisogna resettare tutto e affrontare una partita alla volta.

TRAMEC CENTO-BASKET CECINA 69-80
PARZIALI: 14-24, 31-42, 50-52
CENTO: Mabilia, De Pascale, Balboni NE, Ikangi, Nieri 9, Di Trani 21, Scomparin 4, Carretti 19, Silimbani 12, Andreani 4. All. Giuliani.
CECINA: Fratto 2, Rischia 20, Favilli NE, Sanna 24, Del Testa 9, Listwon 1, Salvadori, Caroti 8, Bruni 7, Capitanelli 9. All. Campanella.
ARBITRI: Giusto, Gallo.

Lascia un commento