• Dom. Mag 29th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO: IL TEMA DELLA CISPADANA IN UN ORDINE DEL GIORNO

DiGiuliano Monari

Lug 26, 2013

Di Redazionecispadana

Riceviamo e volentieri pubblichiamo un ODG sul tema della Cispadana presentato dai consiglieri Gian Gabriele Garuti, Massimo Mattioli, Cosma Tassinari e  Marcella Cariani

 

Odg su impatto territorio centese dell’Autostrada Cispadana

 

 

 

PREMESSO

 

Lo scorso gennaio a Cento, l’Associazione Costruttori edili, l’Associazione Consumatori, Ascom, CNA, Confartigianato, Unindustria e rappresentanze politiche del territorio centese hanno presentato un documento condiviso con il quale è stato ribadito come l’Autostrada Cispadana sia per il territorio Ferrarese una priorità imprescindibile.

 

Lo scorso marzo il Consiglio Provinciale di Ferrara all’unanimità ha votato un ordine del giorno con il quale si ribadiva che l’autostrada regionale – che attraverserà il territorio dell’Emilia-Romagna a Nord dell’A1, congiungendosi con la A13 Bologna-Padova proprio nella nostra provincia – è un’opera che la provincia attende da troppo tempo (infatti, il primo progetto preliminare della Regione risale al 1986) ed è necessario accelerare i tempi di avanzamento del progetto e di realizzazione dell’opera, prestando allo stesso tempo attenzione ai temi dell’ambiente, alla salvaguardia del territorio e all’impatto sulle zone residenziali, anche con incontri con associazioni e comitati locali.

 

EVIDENZIATO

  • che l’autostrada Cispadana è un opera che attraverserà il territorio nord del centese prevedendo il casello in località Pilastrello.

 

  • che è fondamentale intervenire sulla viabilità secondaria di collegamento al fine di ridurre l’impatto dell’aumento del traffico e proteggere le comunità locali, evitando che il traffico si sposti su vie di attraversamento delle frazioni. Vedasi il tema dell’attraversamento di Buonacompra, già pesantemente colpita dal sisma, il percorso alternativo del traffico pesante che oggi attraversa Casumaro, la viabilità di supporto come potrebbe essere il percorso alternativo al rifacimento di Via Nuova, il consumo del territorio della Partecipanza Agraria.

RISCONTRATA

  • la necessità e l’importanza di intervenire con opere compensative per ridurre il più possibile l’impatto ambientale e il disagio che i territori vivranno.

 

IL CONSIGLIO COMUNALE DI CENTO

ribadendo l’importanza del progetto Autostrada Cispadana, soprattutto dal punto di vista delle ricadute che l’opera avrà su tutta la realtà economica e sociale ferrarese

 

RITIENE

 

Che le opere di compensazione ambientale nel territorio del nostro Comune debbano riguardare in modo prevalente le frazioni più direttamente impattate: XII Morelli, Alberone e Buonacompra.

CHIEDE AL SINDACO

  • di continuare, insieme allo staff tecnico del Comune, a operare presso tutti i soggetti istituzionali interessati affinchè l`iter proceda con la massima celerità possibile nel rispetto della concertazione interistituzionale.

 

  • di verificare la possibilità di mitigare l’impatto sul territorio dell’Autostrada, prevedendo, dove possibile, tratti interrati.

 

  • di operare per favorire le inevitabili attività di esproprio e di indennizzo dei soggetti impattati in una logica di corretta quantificazione del danno e del disagio.

 

 

 

In fede

Gian Gabriele Garuti

Massimo Mattioli

Cosma Tassinari

Marcella Cariani

Lascia un commento