• Gio. Set 29th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Ancora furti in appartamenti a Cento: i consigli dell’Arma dei Carabinieri

DiGiuliano Monari

Dic 20, 2014

intrusoI Carabinieri del Comando Provinciale di Ferrara colgono l’occasione, a seguito dell’ennesimo furto in appartamento commesso ai danni di un’anziana nella zona di Cento, per dare alcuni consigli utili:

 

Non fidarti degli SCONOSCIUTI.

 

In caso di situazioni dubbie o in presenza di persone o autovetture sospette, non aspettare!

 

CHIAMA SUBITO IL NUMERO DI PRONTO INTERVENTO 112 (N.U.E. –Numero Unico Europeo)

 

 

 

QUANDO SIETE IN CASA – Non aprite la porta a sconosciuti, anche se si presentano in maniera distinta, vestono una uniforme o dichiarano di essere dipendenti di aziende di pubblica utilità ( Poste, Inps, Enti erogatori di servizi come luce, acqua, gas ecc.). Ricordatevi che di solito il controllo domiciliare delle utenze domestiche viene preannunciato con avviso (apposto al portone di un palazzo o comunicato al portiere o lasciato nella buca delle lettere) che indica il motivo, il giorno e l’ora della visita del tecnico.

 

-Non aprite agli sconosciuti e non fateli entrare in casa. Diffidate degli estranei che vengono a trovarvi in orari inusuali, soprattutto se in quel momento siete soli in casa;

Non mandate i bambini ad aprire la porta;

prima di aprire la porta, controllate dallo spioncino e, se avete di fronte una persona che non avete mai visto, aprite con la catenella attaccata;

-in caso di consegna di lettere, pacchi o qualsiasi altra cosa, chiedete che vengano lasciati nella cassetta della posta o sullo zerbino di casa. In assenza del portiere, se dovete firmare la ricevuta aprite con la catenella attaccata;

-prima di farlo entrare, accertatevi della sua identità ed eventualmente fatevi mostrare il tesserino di riconoscimento;

-nel caso in cui abbiate ancora sospetti o c’è qualche particolare che non vi convince, telefonate all’ufficio di zona dell’Ente e verificate la veridicità dei controlli da effettuare. Attenzione a non chiamare utenze telefoniche fornite dagli interessati perché dall’altra parte potrebbe esserci un complice;

tenete a disposizione, accanto al telefono, un’agenda con i numeri dei servizi di pubblica utilità (Enel, Telecom, Hera, Enti erogatori di servizi ecc.) così da averli a portata di mano in caso di necessità;

-non date soldi o preziosi a sconosciuti che dicono di essere funzionari di Enti pubblici o privati di vario tipo. Per i pagamenti utilizzate i bollettini postali avrete un sicuro riscontro del pagamento effettuato;

mostrate cautela nell’acquisto di merce venduta porta a porta;

-se inavvertitamente avete aperto la porta ad uno sconosciuto e, per qualsiasi motivo, vi sentite a disagio, non perdete la calma. Invitatelo ad uscire dirigendovi con decisione verso la porta. Aprite la porta e, se necessario, ripetete l’invito ad alta voce. Cercate comunque di essere decisi nelle vostre azioni.

Infine, ricordatevi che: nessun funzionario di banca o delle poste vi cercherà mai a casa per controllare le banconote o i numeri seriali.

Lascia un commento