• Mer. Feb 8th, 2023

Il primo giornale telematico di Cento

Carabinieri: rinforzati i servizi di prevenzione e controllo del territorio

DiGiuliano Monari

Gen 5, 2015

carabinieri controllo stradaleRinforzati  i servizi di prevenzione e controllo del territorio messi in atto nella giornata di ieri dai carabinieri del Comando Provinciale di Ferrara, tramite le articolazioni delle compagnie, nuclei operativi e radiomobili  e stazioni dipendenti, in tutta la provincia e, soprattutto nel capoluogo, per la prevenzione e la repressione dei reati predatori.

I controlli sono andati avanti per tutta la giornata con l’identificazione di oltre 271 persone,  182 mezzi controllati, l’esecuzione di 67 posti di controllo  lungo le principali arterie stradali di collegamento  e 31 esercizi pubblici e relative adiacenze controllati.  L’attività di monitoraggio ha riguardato soprattutto  i diversi centri commerciali e zone di maggiore concentrazione  di  negozi (centri cittadini)  per  garantire l’ordine e la sicurezza pubblica in considerazione del notevole afflusso di clienti per l’avvio della stagione dei saldi. Nel contempo sono stati tenuti sotto controllo anche i luoghi  ove in passato si sono registrati  furti ai danni di abitazioni.

I servizi  straordinari di prevenzione e controllo del territorio continueranno anche domani e nei prossimi giorni in maniera mirata.

 

COMPAGNIA CARABINIERI CENTO:

I carabinieri della stazione di Renazzo, alle ore 03,30 circa, nel corso di uno specifico servizio di controllo del territorio per la prevenzione e la repressione dei reati contro il patrimonio, hanno tratto in arresto, per “resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e guida senza patente”, G.C., 22enne pregiudicato residente a Cento. Già sottoposto agli obblighi emessi dall’A.G. di dimorare nel comune di residenza e di permanere in orario notturno, dalle ore 22.00 alle ore 07.00, presso la propria abitazione, G.C. non si fermava all’alt imposto dai militari, in località Reno Centese, che lo avevano intercettato a bordo di un’autovettura Fiat Punto. Dopo un inseguimento a sirene spiegate l’autovettura veniva bloccata, mentre il pregiudicato tentava nuovamente  di guadagnare la fuga a piedi nelle campagne circostanti spintonando violentemente i militari che riuscivano, con non poca difficoltà, ad immobilizzare l’energumeno  ed a trarlo in arresto. L’autovettura, risultata rubata nei giorni scorsi nella zona, recava apposte le targhe di altro veicolo. La fiat Punto  e le targhe rinvenute sono state  recuperate per la restituzione ai legittimi proprietari, mentre l’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato  posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa del processo con rito direttissimo.

COMPAGNIA CARABINIERI DI COMACCHIO:

In Comacchio, nel corso di un servizio di controllo del territorio, i carabinieri della Stazione di Lido Estensi hanno denunciato in stato di libertà all’A.G, per “ricettazione e possesso ingiustificato di chiavi  alterati o di grimaldelli in concorso tra loro”, M.E.,30enne, e N.D., 20enne, entrambi pregiudicati residenti nella zona, i quali venivano sorpresi mentre occultavano in un’area di campagna circa 20 mt. di tubi per pluviali e di grondaie in rame del valore di oltre mille euro. All’interno dell’autovettura in uso ai due malviventi venivano rinvenuti strumenti atti allo scasso, quali: pinze, cesoie, grossi cacciaviti, alcuni  grimaldelli, guanti da lavoro ed un passamontagna. La refurtiva e gli attrezzi da scasso sono stati sequestrati, mentre sono in corso indagini per individuare i proprietari del materiale in rame recuperato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.