• Gio. Giu 30th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Centese – Arcetana 1-1

DiGiuliano Monari

Feb 8, 2014

centese rolo3Di Carlo Mazzaschi

 La Centese è costretta ad “emigrare” a causa delle condizioni disastrose in cui versa il terreno del Loris Bulgarelli, compromesso dalle recenti piogge e dall’impossibilità di concedere un po’ di riposo stante la mancanza, in quel di Cento, di impianti alternativi da poter utilizzare almeno per gli allenamenti. La gara contro l’Arcetana sì è così disputata sul sintetico di Riale di Zola Predosa, impianto modello realizzato con notevole lungimiranza nel 2011. La “trasferta casalinga” non ha portato troppa fortuna agli uomini di mister Barbi, che hanno raccolto solo un pareggio nel primo della lunga serie di scontri diretti che dovranno sancire il destino delle squadre coinvolte nella zona play out. Barbi fa esordire i nuovi arrivi Ciano e Dentale, e per entrambi si è trattato di una buona partita, impreziosita per il secondo dal gol del pareggio. La partenza è da brividi: dopo soli 7′ l’Arcetana si porta in vantaggio con De Luca che indirizza in porta una punizione da venti metri sulla quale Atti non appare impeccabile. La Centese non ci sta e reagisce bene, sfruttando anche il disorientamento dei reggiani dovuto all’infortunio patito da Saetti Baraldi, costretto ad uscire dopo solo un quarto d’ora dolorante ad un ginocchio. Al 21′ Caniglia approfitta di un rimpallo e si getta sulla palla anticipando il portiere; la sua conclusione termina a lato di poco. E’ il preludio al pari che arriva solo quattro minuti dopo: ancora Caniglia è protagonista di una bella serpentina sulla destra, si libera di due avversari e centra in area per Dentale che controlla bene e con grande freddezza piazza la palla nall’angolino dove Debbia non può arrivare. La Centese ci crede e per tutto il primo tempo gioca meglio e si getta alla ricerca del 2-1. Al 42′ splendida azione Caniglia – Paselli con cross per Dentale che gira al volo ma allarga di poco la mira. Prima del riposo, c’è tempo per una grande occasione ospite: punizione di De Luca rimpallata dalla barriera, la palla giunge a Corradini libero sul centro sinistra, botta diretta nell’angolino e miracolo di Atti a deviare in corner. Anche il secondo tempo inizia sotto il segno dell’Arcetana, che al 55′ ha un’ottima occasione con Pittalis, che solo sul secondo palo chiama Atti ad un’altra difficile parata. Al 64′ Iazzetta dialoga bene con Errani, il tiro di quest’ultimo è deviato da Cani, inganna Debbia, ma termina a lato. Barbi inserisce nella mischi Olivo, la squadra ha una buona accelerazione ma mancano vere occasioni da gol. E’ invece ancora l’Arcetana che si rende pericolosa, sfruttando il calo fisico dei padroni di casa, prima con Hoxha che al 72′ calcia incredibilmente a lato una sorta di rigore in movimento, poi con De Luca che al 90′ tenta la beffa finale senza però riuscire a sorprendere Atti. Finisce 1-1 e la Centese continua a non sfatare il tabù delle gare casalinghe; per l’Arcetana un buon punto che con un pizzico di fortuna e coraggio in più avrebbe potuto essere moltiplicato per tre, e non sarebbe stato uno scandalo.

Centese: Atti, Ciano, Cervellin, Paselli, Benini (70′ Ginesi), Gjinaj, Iazzetta, Lettieri (60′ Olivo), Dentale (76′ Marchi), Errani, Caniglia. All.: Barbi.

Arcetana: Debbia, Silvestrini, Pittalis, Paganelli, Saetti Baraldi (16′ Corradini), Gozzi, Ferretti, Cani, Hoxha, De Luca, Cerchiari. All.: Vinceti.

Arbitro: De Lorenzi di Forlì.

Ammoniti: Benini, Olivo (C), Silvestrini, Gozzi, De Luca (A).

Gol: 7′ De Luca, 25′ Dentale.

Lascia un commento