• Mar. Dic 6th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO, RESOCONTO CONSULTA CIVICA DEL 26 GENNAIO 2017

DiGiulia Borgioli

Gen 31, 2017

 

di Giulia Borgioli

Il giorno 26 gennaio 2017 alle ore 20,45 nella “Sala dell’identità Civica Albano Tamburini” presso il Palazzo del Governatore si è riunita la Consulta Civica di Cento e Penzale per discutere i punti all’ordine del giorno come da convocazione in data 17 gennaio 2017. Presenti: la Consultrice Fornaciari Elena, i Signori Consultori: Balboni Giacomo, Bernardi Mauro, Gozzi Albano, Grandi Franco, Natalino Natalini Silvestro, Rausa Angelo Luigi, Testa Michele, e il vice sindaco Maccaferri Simone.

Dopo le congratulazioni col Vice Sindaco da parte dei Consultori per la presenza di un’Amministrazione che finalmente fornisce delle risposte alla Consulta, è stato subito affrontato il tema dei lavori pubblici per capire quali siano i programmi per il 2017. Il Vice Sindaco ha quindi elencato una serie di interventi riguardanti il Teatro Borgatti, la Sede Municipale, il Cimitero, per il quale i lavori procedono come da programma, la Pinacoteca, la Rocca, per l’adeguamento del secondo piano per eventi e manifestazioni, la pavimentazione del Centro Storico, che inizierà subito dopo il carnevale per terminare entro la fiera di settembre, le rotatorie di vie Curato/Modena e di vie S.Liberata/Bologna, quella sperimentale di zona Porta Pieve e il semaforo di via Giovannina.
Per quanto riguarda le piste ciclabili, il Vice Sindaco informa della partecipazione, insieme ad altri Comuni, per raggiungere dei parametri: al bando del Ministero dell’Ambiente sul tema della mobilità sostenibile/dolce, l’Amministrazione ha predisposto 200.000 €. Il progetto dovrà avere il cofinanziamento al 40% dell’Amministrazione e prevede la realizzazione di due zone con piste ciclabili. È stata inserita anche la realizzazione di una velostazione e in merito al traffico veloce in via di Penzale zona scuole/chiesa, riferisce il Vice Sindaco, che si sta optando per la realizzazione di un attraversamento pedonale rialzato.
Per le tre zone residenziali senza illuminazione pubblica, saranno realizzati degli incontri specifici coi residenti per analizzare la situazione specifica e caso per caso valutarne la soluzione.
È stato affrontato anche il tema della raccolta “porta a porta” e dei disservizi come l’aumento dei topi e soprattutto della tariffa. La Consulta vorrebbe conoscere i dati della raccolta “porta a porta” CMV 2016 entrate/uscite, col raffronto con le tariffe applicate nei Comuni dell’area di competenza CMV.
Sono arrivate persino segnalazioni di utenti in difficoltà per trasportare gli acquisti (cassette, sporte) al mercato contadino del martedì mattina dopo la nuova collocazione in piazza Guercino essendo lontano da parcheggi disponibili. Sembra che tutto ciò porti ad un calo di clienti, perciò è stata invitata l’Amministrazione a parlarne col gestore e se confermate le difficoltà, è stato proposto di trasferirlo in una parte di piazzale Bonzagni.
Si è parlato anche del Consorzio di Bonifica “Pianura di Ferrara”, al quale tutti i proprietari di immobili versano degli oneri consortili. A tal proposito la Consulta vorrebbe sapere quanto versano e cosa ricevono i cittadini centesi. Viene inoltre richiesto alla Polizia Municipale di verificare la regolarità del nuovo attraversamento pedonale in via Bologna/zona ingresso Coop essendo prossimo anche ad un impianto semaforico, e se c’è la possibilità anche a Cento di creare gli “Orti Sociali”; richiesta alla quale il sindaco risponde che ci sono già idee ed aree pensate. Si è addirittura sentita la proposta di collocare cartelli con testi in dialetto ma, a causa della presenza di molti dialetti nel comune di Cento, è stata suggerita la collocazione di insegne che ricordano vecchi edifici, chiese anche non più presenti, come testimonianza del passato, contribuendo a valorizzare il centro e la sua storia.
È stato chiesto, infine, un intervento alla pavimentazione sotto il portico in via Ugo Bassi da via Matteotti a vicolo S.Agostino poiché presenta dei dislivelli ed è stato chiesto quanto effettivamente rendono al Comune i parcheggi a pagamento, per capire quali intenzioni ha per il rinnovo considerando che la convenzione è prossima alla scadenza.
La riunione si è sciolta alle ore 23.10 con l’invito a tutti, Consultori e Cittadini, a segnalare eventuali argomenti da esaminare alla prossima Consulta.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.